Utente 100XXX
Buongiorno,
incollo di seguito il risultato della pet e tac fatte per controllo semestrale, in seguito ad un'operazione fatta 2 anni fa alla padotide e alla tiroide (asportazione tumori maligni)
Il mio oncologo è all'estero per cui non saprò esattamente cosa vuol dire il referto prima di qualche giorno. sono molto in ansia. spero che possiate aiutarmi.
grazie molte, saluti

Tomoscintigrafia ad Emissione di Positroni (PET) Total Body
Radiocomposto: 18FDG
Attività somministrata: 400 MBq
Tecnica d'esame: L'esame scintigrafico è stato eseguito a digiuno con tecnica PET/TC con m.d.c. iodato e.v. 60 minuti dopo la somministrazione endovenosa di (18F) fluorodesossiglucosio. Sono state acquisite immagini della distribuzione del tracciante per una durata di circa 50 minuti.
Sono state ricostruite sezioni tomografiche di 4.25mm di spessore orientate secondo piani assiali, coronali e sagittali.
Reperto scintigrafico: L'indagine PET evidenzia iperaccumulo del tracciante a livello della regione pre e sottocarenale (SUVbw max 13.1), di entrambi i polmoni (SUVbw max 8.5), delle regioni ilari polmonari (SUVbw max 11.2), della regione iliaca sinistra (ASUVbw max 5.4) ed a livello scheletrico con SUVbw max 5.8 (V costa sinistra e bacino)
Si evidenzia, inoltre, accumulo del tracciante che si proietta a livello del sigma (SUVbw max 8.7). Utile, su giudizio clinico approfondimento diagnostico.
Si evidenzia, infine, disomogenea captazione del tracciante a livello del fegato. Utile, su giudizio clinico, esame ecografico.
Non si evidenziano aree di significativo iperaccumulo del tracciante a livello dei restanti segmenti corporei esaminati.
Conclusioni: Lo studio PET evidenzia patologia ad elevato metabolismo di glucosio a livello delle sedi di iperaccumulo segnalate.

TC TORACE ADDOME PELVI
Esame eseguito in corregistrazione con esame PET, senza somministrazione e.v. di mezzo di contrasto iodato.
Torace
Presenza in entrambi gli ambiti polmonari di molteplici lesioni nodulari solide del diametro massimo di 25mm. circa disposte in specie ai campi medio-inferiori
Conservata pervieta' delle principali diramazioni bronchiali.
Tumefazioni linfonodali di 4-4.5cm. di diametro massimo a sede pre ed infracarenale ed ilare bilaterale evidenti in specie a sinistra ove si associa il riscontra di ampia e disomogenea area di consolidamento polmonare interessante il lobo inferiore a sede posteriore, in gran parte di natura atelettasica
Assente versamento pleurico e/o pericardico.
Addome
Fegato di volume normale, a contorni definiti, senza apprezzabilita' di alterazioni densitometriche focali da riferire a lesioni di tipo primitivo e/o secondario. Vie biliari intra ed extraepatiche non dilatate.
Milza di dimensioni nei limiti, di densita' omogenea.
Pancreas di morfologia e dimensioni regolari, senza rilievo di dilatazione dei dotti principali.
Regolari le ghiandole surrenaliche.
Reni in sede, di forma e dimensioni regolari, con conservata funzionalita' escretoria, senza rilievo di dilatazioni calico-pieliche.
Nodulazioni linfonodali del diametro intorno al centimetro a sede lomboaortica ed iliaca bilaterale.
Vescica in sede, poco distesa, a pareti regolari.
Focale ispessimento parietale del sigma meritevole su giudizio specialistico di accertamento diretto
Utero volumetricamente nei limiti, di omogenea densita' a contorni definiti.
Alterazione strutturale litica dell'arco posteriore della quinta costa sinistradeterminata da tessuto solido di natura secondaria Piu' piccole lesioni di analoghe caratteristiche si riscontrano a carico di alcuni metameri dorso-lombari e dell'emibacino destro.
[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Non ha indicato l'istologia delle neoformazioni asportate "alla parotide ed alla tiroide" ed invece sarebbe molto utile sapere esattamente di cosa si trattasse.
Le indagini che ha riportato evidenziano localizzazioni multiple toraciche che potrebbero essere attribuite alle precedenti patologie. Tuttavia i referti vanno inquadrati nell'ambito di tutte le informazioni cliniche che il suo oncologo ha su di lei.
Ha già eseguito in un passato recente la TAC e/o La PET? Come erano i referti?
Probabilmente le verrà indicato di eseguire, sempre visti i referti citati, anche una colonscopia, se non l'ha fatta di recente, e delle radiografie mirate sulla colonna dorso-lombare, bacino e coste sx.

Aggiorni pure le informazioni s vuole