Utente 100XXX
Buongiorno,
ho 31 anni e sono stato operato circa due mesi fa per una ricostruzione del ginocchio.
A seguito di complicazioni postoperatorie e due episodi emorragici, ho incominciato una cura intensiva di antibiotici (Amoxocillina,Acido clavulanico, levofloxacina) e integratori tissutali.
dopo circa una settimana ho iniziato ad avere problemi di sanguinamenti dovuti a dermatiti, inizialmente ai lati delle labbra, tra le dita, all'inguine, in zona anale.
Ultimamente mi sono comparse delle esfoliazioni sul prepuzio.
Ho segnalato il problema durante le visite di controllo e di medicazione, che eseguo in ospedale a giorni alterni.
Mi è stato detto che è un effetto collaterale dell'impiego di antibiotici e dell'indebolimento generale.
Ho interrotto da una settimana la cura di antibiotici, su dettami dei medici dell'ospedale, ma le irritazioni non sembrano diminuire.
Le analisi di coltura batterica hanno dato esiti negativi.
Per ora eseguo solo degli impacchi sulle zone irritate con acqua borica in attesa di una naturale guarigione, ma dovrei ricominciare la preparazione atletica (pratico ciclismo) e chiedo se la cura è idonea o se è meglio eseguire ulteriori accertamenti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentiel utente,

la ipotesi saprofitica (ovvero infezioni opportunistiche dovute al calo delle difese immunitarie) non è scartabile dalla sede telematica: direi che la visita dermatologica sia indispensabile: la prigrammi con fiducia.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la celere risposta.
Chiedo se mi consiglia di aspettare ancora qualche giorno (in ospedale mi hanno detto di aspettare 15 gg circa) o di approfondire subito il problema.
Comunque, in attesa della visita, è meglio astenersi dalla pratica sportiva per evitare sfregamenti e sanguinamenti?
Ringrazio anticipatamente per i consigli