Utente 777XXX
buongiorno,
dopo intervento di safenectomia ho mantenuto un bengaggio elastico per 7 giorno, trascorsi i suddetti giorni si è provveduto alla rimozione del bendaggio e all'asportazione dei punti di sutura inguinali (4) e al piede (3).
gli stessi sono stati rimossi dalla caposala e alle mie domanade rispondeva in modo evasivo e scocciato....
le domande che vorrei sottoporre alla Vostra attenzione sono le seguenti?
1)è normale che la gamba sia gonfia e piena di lividi a distanza di 7gg dal'intervento?
2)il mio medico curante mi ha prescritto 15gg di riposo ma il mio lavoro consiste nella quasi totalità dei casi di rimanere in piedi non incorro in nessun problema?
3)posso mettere una pomata sulla gamba in questione?

grazie e buongiorno

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
caro signore, alle domande rispondo volentieri con il beneficio del fatto che non ho eseguito l'intervento e non ho seguito il decorso postopertaorio. queste domande dovrebbero essere poste al chirurgo operatore o ad un chirurgo dell'equipe chirurgica che l'ha trattato.
1) si a distanza di sette giorni potrebbe essere un reperto normale;
2) in virtù sempre del controllo il medico curante (chirurgo) potrebbe consigliare delle calze elastiche contenitive. ce ne sono diversi tipi sia altezza che di pressione.
3) pomate possono essere posizionate sull'arto nel tentativo di velocizzare il riassorbimento delle ecchimosi che lei ha descritto chiaramente non deono essere interessate le ferite chirurgiche.
torno a ripetere che una visita a distanza di una settimana dovrebbe richiederla al suo chirurgo.