Utente 654XXX
Gentile Pofessore, vorrei cortesemente sapere se in un soggetto (donna) di 66 anni portatrice dal 2002 di valvola mitralica meccanica, si può considerare normale un volume sistolico atriale sn 105 ml/ atrio sn 42 mm/ aorta asc. 40 mm.
I restanti referti tutti nella norma. Faccio presente che l'ecocardiogramma effettuato l'anno prima riportava un volume sistolico atriale sn 109 ml/ atrio sn 41 mm/ aorta asc. 40 mm, il resto nella norma. Gradirei inoltre sapere se la terapia con anticoagulanti orali (Coumadin) può aver favorito la comparsa di un piccolo nodulo tiroideo riscontrato casualmente nel corso di un ecocolordoppler carotideo-vertebrale. Molte grazie e distinti saluti. Gloriamaria

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile sig.ra Gloriamaria, le dimensioni atriali da lei riportate, considerata la presenza di una valvola meccanica in atrio sinistro e la stabilità dei valori considerato l'ecocardiogramma di un anno or sono, rientrano nei limiti fisiologici di una portatrice di valvola meccanica. Per quanto riguarda l'utilizzo del coumadin, volevo rassicurarla, in quanto non determina alterazioni della funzionalità tiroidea.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 654XXX

Iscritto dal 2008
Grazie di cuore per la sua esauriente e sollecita risposta. Distinti saluti Gloriamaria