Utente 100XXX
Buongiorno a novembre del 2007,giocando a calcio mi sono fratturato lo scafoide destro. Non sono andato subito a fare i controlli,pensando che fosse una cosa da niente e che si sistemasse entro qualche giorno..Ma il dolore continuava ancora a persistere.
Cosi nel febbraio del 2008 sono andato a fare i raggi,e il responso era di una frattura allo scafoide. Sono andato dal mio medico di base e mi ha detto che se non giocavo a pallavolo e non usavo molto la mano, non era un problema.
A novembre del 2008 sono andato a fare la tac,perchè la mano a fare certi movimenti mi provoca dolore, e il risultato dell'esame era di FRATTURA ALLO SCAFOIDE DX CON PSEUARTROSI E CISTI DA TRAUMI.
L'ortopedico dove sono andato mi ha detto che è da operare.

Se non dovessi farmi operare quali RISCHI correrei?
Dopo l'operazione la mano torna alla sua completa funzionalità,senza sentire più dolore?
L'operazione con maggiori risultati di guarigione è con innesto osseo o con la vite?
Quanto dovrei tenere il gesso?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Se non dovessi farmi operare quali RISCHI correrei?

Dipende dal tipo di frattura... se il collega ha consigliato l'intervento è perchè avrà valutato che per il tipo di frattura che lei ha, il trattamento incruento non darebbe buoni risultati.

Dopo l'operazione la mano torna alla sua completa funzionalità,senza sentire più dolore?

Nella maggior parte dei casi si... esistono però, purtroppo, anche gli insuccessi.

L'operazione con maggiori risultati di guarigione è con innesto osseo o con la vite?

L'innesto osseo viene impiegato nelle pseudoartrosi, dove l'osso dello scafoide, per problemi vascolari, non è in buone condizioni. La vite invece viene impiegata nelle fratture recenti

Quanto dovrei tenere il gesso?

Non meno di 35-40 gg. Dipende dal tipo di intervento e da quelle che sono le sensazioni dell'ortopedico quando la opera.

Cordialmente