Utente 879XXX
Buonasera ho 21 anni, vi scrivo perchè ormai da ben 2 settimane ho prurito su tutto il corpo, passa dalle braccia, ai piedi alle gambe, alla testa.
Sono allergica agli acari e a tutte le graminacee (sono anche asmatica).
ne ho parlato con il mio medico di famiglia, ma sembra non darci nessun tipo di importanza.... Sono preoccupata, mi gratto tutto il giorno, la parte ovviamente diventa rossa, dopo un pò cerco di non grattare e non rimangono segni di alcun genere e il prurito sparisce per ricomparire in altri punti... (per questo non vado dal dermatolo... anche perchè cosa potrei fargli vedere???)
Secondo voi, è una questione di allergia oppure di un infezione al sangue come l'aids??
Scusate la domanda, ma navigando su internet mi sono spaventata parecchio.

Vi ringrazio in anticipo per la Vostra gentile risposta al mio forte dubbio

P.S.: vi scrivo qui di seguito degli esiti delle analisi del sangue fatte 2 giorni fa

LEUCOCITI 9,03 (norma 5,2-12,4)
ERITROCITI 4,52 (norma 3,6-5,3)
EMOGLOBINA 14,00 (norma 11,0-15,0)
EMATOCRITO 41,0 (norma 32,5-45)
VALORE CORPUSCOLARE MEDIO 90,06 (norma 82-95
EMOGLOBINA CORPUSCOLARE MEDIA (MHC) 31,0 (norma 27-31,5)
CONCETRAZIONE HBG CORPUSCOLARE MEDIA (MCHC) 34,2 (norma 32-34,5)
AMPIEZZA DISTRIBUZIONERBC (RDW) 12,5 (norma 11,5-14,5)
PIASTRINE 272 (norma 130-400)
GRANULOCITI NEUTOFILI 60,3 (norma 40-70)
LINFOCITI 31,4 (norma 19-48)
MONOCITI 5,4 (norma 3,4-9,4)
GRANULOCITI EOSINOFILI 2,1 (norma 0-7)
GRANULOCITI BASOFILI 0,7 (norma 0-1,5)
S--PCR 0,71 (norma 0-0,5)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Emocromo normale, modestissimo rialzo infiammatorio. Analisi insufficienti per qualunque deduzione.

Si puo' presumere in via speculativa che il prurito abbia relazione con i dermatofagoidi (acari) dell'ambiente, che andrebbe bonificato (cambiare spesso lenzuola, materasso anallergico ecc.). Per l' HIV si fa il test, non ci si affida alla clinica.

All'atto pratico, veda se un blando antistaminico assunto in via preventiva le sopprime l'insorgenza dei sintomi.