Utente 101XXX
buongiorno, mi chiamo andrea e ho 27 anni. da circa 3 anni mi è stata diagnosticata un ernia jatale che non mi provoca particolari problemi di reflusso o acidità. il mio problema più grosso è che soffro da 2 anni circa di extrasistoli, all'inizio sporadiche, ora più frequenti.anche se sono un tipo ansioso e so che questo potrebbe essere una causa avverto questi fastidi in periodi in cui sento di essere tranquillo.all'inizio questi disturbi li avvertivo quando ero disteso ma ultimamente mi capita che in posizione supina o seduta non le avverto ma appena mi alzo dal letto o faccio qualche attività cominciano a presentarsi.
ho eseguito tutti gli esami possibili credo e tutti sono risultati negativi: ecocardio,ECG normale e Holter, Ecg sotto sforzo, esami ematici per la tiroide, ecografia tiroide. anche una visita gastroenterologica che ha escluso la natura gastrica delle extrasistoli.ho eseguito visite presso 2 cardiologi che però hanno escluso patologie a carico del cuore.
non assumo farmaci.
chiedo un consulto che possa migliorare la qualità della mia vita.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, di tutti gli esmai da lei praticati, sarebbe utile che lei ci riportasse almeno il referto Holter se recente. Visto che ha già praticato due visite cardiologiche, debbo ritenere che lei si trova in quella sfortunata circostanza per cui il n. di extrasistoli, sono troppo poche da non meritare una terapia farmacologica (in quanto non patologiche), ma allo stesso tempo sono tutte o quasi avvertite! In tali casi, se la frequenza cardiaca non è inferiore ai 60 battiti al minuto, si può anche ipotizzare, se proprio l'extrasistolia riduce la sua qualità di vita, ad una blanda terapia antiaritmica. Necessario è però il referto Holter, o praticarne uno se troppo vecchio.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la celerità della risposta. il referto holter è datato dicembre 2008: rara extrasistolia sopraventricolare monomorfa. extrasistolia ventricolare monomorfa con 1 extrasistole di altro tipo ed 1 coppia. alterazioni di st a tipo ripolarizzazione precoce.
volevo dirle però che ultimamente sono molto frequenti rispetto a questo referto soprattutto quando sono in movimento o solo in piedi.
grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'esame Holter conferma quindi le rare extrasistoli, che tuttavia adesso sembrano comunque aumentate. L'unico consiglio utile penso che sia quello di cercare di ridurre i possibili eventi scatenanti, in tal caso abolisca fumo, caffè, bevande gassose, alcoolici, aumenti il consumo di camomilla, valeriana, cerchi di evitare, per quanto possibile stress fisici/emotivi; in caso di mancato beneficio di tali consigli, si rivolga al collega per una eventuale blanda terapia ansiolitica o antiaritmica.
Saluti