Utente 101XXX
gentilissimi medici

sono un ragazzo di 21 anni circa 5 mesi fa sono stato costretto ad interrompere un rapporto sessuale dopo aver sentito un fotre schiocco alla base del pene e una istantanea perdita dell'erezione!! non capendo subito cosa fosse successo e non sentendo un prolungato dolore ho tralasciato l'episodio, solamente che ora mi accorgo che la turgidità del pene è inferiore rispetto a prima, il pene tende con facilità ad andare veso sinistra e alla base del pene sulla pelle noto come un cerchio di colore più scuro che prima non era presente ed è proprio in prossimità di questo anello che normalmente il pene tende a piegarsi non permettendomi a volte di avere rapporti sessuali. vorrei aggiungere anche che dopo aver subito questo trauma molto spesso mi capita di sentire dolore durante l'eiaculazione.
sapreste più o meno dirmi di cosa si potrebbe trattare??
aspettando vostra risposta ringrazio in anticipo
STEFANO

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci racconta si può pensare ad un possibile "trauma" dei corpi cavernosi del pene.

Comunque quadri clinici particolari come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta .

A questo punto consulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
ringrazio per il consiglio e per la veloce risposta!!
stefano
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

fatte le valutazioni del caso poi ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
concordo con l'ipotesi ed i suggerimenti del Collega che mi ha preceduto, aggiungendo di farsi valutare non d'urgenza ma senza perdere tempo, nel senso che il suo quadro potrebbe essere evolutivo, e prima lo si affronta meglio e'.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

anch'io mi associo al consiglio del collega per non tergiversare troppo ed oltre nel consultare un esperto andrologo.

A Roma di andrologi non ne mancano e poi ci faccia sapere.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
ringrazio ancora tutti voi, mi sto organizzando per trovare e prendere appuntamento da un andrologo nel caso mi voleste consigliare qualcuno accetto il consiglio!!
a visita avvenuta vi darò volentieri notizie sul responso..
saluti
stefano
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

per la scelta dell'andrologo chieda un consiglio al suo medico di fiducia, anche il nostro sito la può orientare ed eventualmente può consultare pure il sito ufficiale della SIA (www.andrologiaitaliana.it).

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com