Utente 101XXX
Gentilissimi medici,

sono un ragazzo di 24 anni, e da settembre del 2008 ho un pò di problemi dermatologici vari. Questi hanno avuto inizio dopo aver avuto rapporti sessuali con una ragazza che tutt'ora non presenta alcun sintomo.
A settembre ho avuto una lesione cutanea all'interno coscia, simile ad un erpes genitale, ma l'esame condotto ha dato esito negativo. Questa lesione è scomparsa in poco più di una settimana, essendomi stata somministrata una cura per l'erpes. Quasi contemporaneamente è comparsa una lesione sul glande, definita dal dermatologo "lesione leucocheratosica", che faceva pensare a dei condilomi piani, che è rimasta di dimensioni più o meno stabili sino ad ora. Inoltre mi sono stati asportati alcuni molluschi contagiosi dalla zona pubica. Non essendo facile diagnosticare la lesione sul glande mi è stata effettuata una biopsia, il cui giudizio diagnostico riporta: "frammento di glande cronicamente infiammato con iperplasia, acantosi,ipercheratosi,discheratosi e lieve displasia dell'epitelio".
Chiedo gentilmente un vostro parere per quanto sopra riportato, in particolare per quanto riguarda l'esame istologico. e come mi consigliate di procedere.

Vi ringrazio e vi porgo cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luca Muscardin
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
l'esame istologico esclude una patologia tumorale pertanto si puo effettuare una cura medica mgari una piccola applicazione di azoto liquido potrebbe risolvere il problema
nel nostro ospedale san gallicano-ifo di roma si puo organizzare un consulto
Tel 0652666815
Muscardin
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio della risposta, ma non ho ben capito cosa risulta dall'esame istologico, la lesione del glande è dovuta a condilomi o a qualche altra patologia?
Mi scuso per l'insistenza e la ringrazio in anticipo in attesa di un altra risposta.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Luca Muscardin
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
l'esame istologico non fa una diagnosi precisa e quindi esclude un tumore aggressivo pertanto una applicazione di crioterapia è possibile
Muscardin