Utente 101XXX
BUONA SERA, DAGLI INIZI DI GENNAIO HO UNA FORTE TOSSE E MAL D'ORECCHIE.
IL MEDICO DI BASE MI HA PRESCRITTO 15 GIORNI DI VELAMOX COMPRESSE MA SENZA RISULTATI.
ALLORA AL PERSISTERE DEL PROBLEMA MI HA PRESCRITTO DELLE FIALE DI STARCEF MA, ALLA SECONDA FIALA HO COLLASSATO.
INFORMATO IL MEDICO MI HA DETTO DI INTERROMPERE LA TERAPIA E DI STARMENE SEMPLICEMENTE AL CALDO PER QUALCHE GIORNO.
NEL FRATTEMPO, IO SONO ANDATO A CONSULTO DA UNO SPECIALISTA OTORINO IL QUALE, MI HA DIAGNOSTICATO UNA FORTE TONSILLITE E MI HA PRESCRITTO DELLE FIALE DI ROCEFIN, NONOSTANTE GLI ABBIA SPIEGATO I MIEI PRECEDENTI ESITI DELLE CURE E DELLA MIA PROBABILE ALLERGIA ALLA CEFALOSPORINA.
ADESSO SONO PREOCCUPATO, NON VORREI COLLASSARE NUOVAMENTE.
ORA GENTILMENTE VI CHIEDO SE C'E UNA TERAPIA, NON A BASE DI CEFALOSPORINE O DI PENICILLINA?
GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Sembra tutto molto empirico, comunque provi un macrolide.




[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
DOTTORE GRAZIE PER LA RISPOSTA.
NEL FRATTEMPO IL MEDICO DI BASE MI HA PRESCRITTO UN TAMPONE FARINGEO E DELLE ANALISI GENERALI.
LE FARO' SAPERE.
ANCORA GRAZIE
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Cosi' va meglio!