Login | Registrati | Recupera password
0/0

Testicolo destro gonfio e fastidioso

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008

    Testicolo destro gonfio e fastidioso

    Salve, vorrei esporre il mio problema:
    è da 2 sere che non dormo perchè il testicolo destro si è gonfiato e mi da fastidio toccandolo in certi punti. Verso il perineo sento un canale curvo a U un po gonfio e nello scroto in alto sento delle vene ingrossate. Circa 4 mesi fa mi è stata diagnosticata una prostitate, il mio medico di base diceva che era un po morbida e mi ha prescritto analisi del sangue e delle supposte da prendere alla sera prima di andare a letto (di cui non ricordo il nome). Gli dissi che ebbi problemi nella minzione in quanto non mi sentivo (e tutt'ora non mi sento) completamente libero quando urino e sembrano rimanere "incastrate" 4 o 5 gocce di urina, le quali sono difficili da far uscire completamente. Nella visita ha provato a darmi dei colpetti al rene dx e sentivo irradiazioni fino al testicolo dx. Mi disse di bere più di 1,5 lt di liquidi al dì, perchè pensava ci fosse un calcoletto, oppure dei cristalli che creavano tali disagi. Oltre a ciò avevo sempre fastidi al testicolo dx, ma lui diceva che erano collegati alla prostatite. Mi mandò anche da un urologo che concordò appieno col mio medico, vedendo in effetti dalle analisi, sangue e urina molto densi (infatti bevevo pochissima acqua). Purtroppo il mio fidatissimo medico di base è andato in pensione (e mi dispiace un sacco perchè era di una professionalità incredibile, oltre ad avere una grandissima esperienza) ed è stato rimpiazzato da un medico abbastanza giovane, dal quale mi recherò domani stesso, sperando sia altrettanto bravo! Io essendo una persona estremamente ansiosa, non riuscendo a lavorare per questo motivo, volevo chiedervi se è possibile che sia tornata la prostatite? Ma è davvero possibile che una prostatite possa dare così tanto fastidio ai testicoli, aumentandone il volume e il volume delle vene ad esso collegato? Potrebbe esserci anche un varicocele? Da rilassato non si nota niente, quando si ritrae lo scroto noto che la parte destra è molto "raggrinzita" rispetto la parte sinistra. Ringraziandovi in anticipo, vi porgo i miei distini saluti!



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 151 Medico specialista in: Urologia

    Perfezionato in:
    Andrologia

    Risponde dal
    2006
    Caro signore certamente chi ha sofferto di prostatite può facilmente andare incontro ad una ripresentazione del problema. Tuttavia ciò che lei riporta sembrerebbe più di pertinenza testicolare (parlando di fastidio e di gonfiore da 2 gg). Trattandosi di una condizione da verificare obiettivamente le suggerisco di non tormentarsi pensando a cosa possa essere , piuttosto attenda con fiducia la visita presso il suo nuovo medico e se proprio non riesce a contenere l'emotività provi a consultare un urologo della sua zona.


    Cordiali saluti,
    dott. Daniele Masala.
    Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Il dolore però si irradia sempre fino al linguine. Soffro anche di testicolo dx in ascensore (capitato raramente) e morbo di crohn.. non so se possano essere collegate tutto ciò! Un'altra cosa di cui mi sono accorto è che a volte mentre mi fa male il testicolo dx, se lo scroto è rilassato, è particolarmente freddo. Non vorrei quindi che si trattasse di qualcosa di più grave, ma spero di no.
    Saluti



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 592 Medico specialista in: Urologia

    Perfezionato in:
    Andrologia

    Risponde dal
    2007
    caro utente sicuramente le cose sono collegate in particolar modo con i problemi intestinali in quanto l'rregolarità di questo possono favorire la comparsa di infiammazioni della prostata e dei testicoli, la cosa migliore è sottoporsi ad una visita urologica con annessa ecografia


    Dott. Giuseppe Quarto. rep urologia Ist. tumori Napoli
    www.urologonapoli.com www.prevenzioneprostata.com

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Vi ringrazio.. stasera andrò dal mio medico di base e saprà dirmi cosa è meglio fare. Ieri sera ho avuto un dolore sopportabile ma alquanto fastidioso per tutta la serata, insieme ad un indolenzimento linguinale. Quando sono andato a letto il dolore pian piano diminuiva, quando mi sono svegliato durante la notte infatti non avevo ne fastidio ne male, ma non potevo dormire prono. Adesso non avverto dolori ma solo una sensazione strana ai testicoli, come un leggerissimo fastidio. E' che mi preoccupo in quanto un mio caro amico tempo fa ebbe un tumore, mi disse di sentire fastidio e gonfiore ed è per quello che mi preoccupo. Scusate se sono così spaventato ma ci tengo alla mia salute! Cordiali Saluti



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 709 Medico specialista in: Andrologia
    Chirurgia generale
    Endocrinologia
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Urologia

    Risponde dal
    2000
    caro lettore,

    un dolore testicolare dovrebbe essere sempre valutato dal medico che potrà consigliare accertamenti specifici o visita specialistica
    cari saluti


    Dott. Diego Pozza
    www.andrologia.lazio.it
    www.andrologiaroma.net

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17/02/2009, 20:16
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17/02/2009, 21:24
  3. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18/02/2009, 00:00
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15/02/2009, 14:50
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19/02/2009, 15:14
ultima modifica:  28/10/2014 - 0,17        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896