Utente 101XXX
Gentile dottore,
sono una ragazza di 33 anni, non fumatrice, altezza 1,73metri peso 73 chili.
Uniche due patologie rilevanti: a 18 anni ho avuto una tromboflebite alla poplitea sinistra e attualmente sono ipotiroidea causa tiroidite di Hashimoto.
Da circa due mesi soffro di extrasistoli sotto sforzo, anche se non intenso: io non faccio sport, ma le extrasistoli compaiono per esempio dopo due o tre rampe di scale, o dopo una salita. La frequenza è una-due volte a settimana, e in genere non ne compare mai una sola, ma diverse ravvicinate.
Ho fato un elettrocardiogramma e un ecocardiogramma, che però non hanno rilevato nessun problema. Posso stare tranquilla o mi consiglia ulteriori accertamenti? Tre anni fa ho fatto un elettrocardiogramma sotto sforzo, che non ha rilevato nessuna anomalia, ma allora non avevo queste aritmie.
Grazie
Sara
[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Credo che nel suo caso possa essere utile previo consulto con il suo cardiologo di fiducia, l'esecuzione di un monitoraggio ECGrafico mediante Holter e il dosaggio degli ormoni tiroidei perchè la presenza di disfunzione tiroidea (nell'ipotiroidismo o nell'eccesso di terapia in caso di ipotiroidismo) puo' facilitare l'insorgenza di aritmie.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore,
grazie della risposta
Ho da pochissimo eseguito gli esami della tiroide, l'unico valore fuori norma è quello degli anticorpi Tdpo (55, valori di riferimento: 1-10) . L'endocrinologo ha aumentato la terapia da Eutirox da 50 a 75, che sto assumendo da due giorni.
L'Holter che mi consiglia è quello delle 24 ore? E se durante le 24 ore non dovessi avere aritmie? (Come le dicevo non vengono tutti i giorni, anche se spesso e solo quando faccio degli sforzi)
Grazie
Sara
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Il rischio che l'Holter (normalmente di 24 ore, ma che puo' essere prolungato anche a 48 ore) sia silente (ossia senza aritmie) purtroppo esiste. Il consiglio che le posso dare è quello di eseguire sforzi (visto l'aumento degli episodi sotto sforzo) segnalandoli nella compilazione della diaria clinica richiesta durante l'esecuzione dell'esame.
Mi faccia sapere.
A disposizione per ulteriori consulti