Utente 925XXX

Gentili Dottori,
periodicamente soffro di “extrasistole” a volte molto prolungate così ho deciso di fare l’holter cardiaco .
L’esame risale a dicembre, ho preso appuntamento con il cardiologo ma dovrò aspettare ancora a lungo, vi chiedo se potete darmi delucidazioni in base al referto che riporto di seguito.
Il giorno dell’holter ho sentito molte extrasistole, prolungate, non ho fatto particolari attività (lavoro sedentario 8 ore, una passeggiata di un’ora)
Assumo eutirox 100 da 4 anni per tiroidite di Hashimoto e l’endocrinologo che mi ha visitato a gennaio di quest’anno ha detto che il dosaggio va bene.

REFERTO HOLTER CARDIACO

ANALISI ECG AMBULATORIALE è stata svolta per un periodo di 23 ore e 32 minuti. Un totale di 115567 battiti (QRSs) sono stati analizzati.

La FREQUENZA CARDIACA MEDIA è stata 81 BPM, con un max di freq. Card. 142 BPM alle 08:03:42, ed un minimo di 50 BPM alle 04:38:33 ore in costante presenza di ritmo sinusale ed in assenza di alterazioni della conduzione A-V ed I –V

Lo SLIVELLAMENTO ST è variato da – 0.68 mm CH 1 alle 15:41:35 a + 0.44 mm CH 1 alle 07:15:05 ore.

ATTIVITA’ VENTRICOLARE ECTOPICA presente, consistente in 1317 VE quasi tutti isolati,precoci,monomorfi. Il numero max di VE per ogni ora è stato di 170 ed è avvenuto fra le 13:00 e le 14:00 ore. Ci sono stati 1313 VE isolati, no Coppie, 2 episodi di bigeminismo/Trigeminismo, nessuna Salva e nessun episodio di Tachicardia Ventricolare.

ATTIVITA’ SOPRAVENTRICOLARE ECTOPICA consistente in 22 SV Isolati ectopici, no Pause o battiti mancanti, nessuna Bradicardia, 5 Tachicardie SV sinusali e nessuna Tachicardia Parossistica SV.

Al riscontro di palpitazioni da parte della paziente si apprezza una accentuazione del fenomeno extrasistolico.

Da due mesi a questa parte non ho più avvertito fastidi.

Possono essere attribuite all’ansia?
E’ il caso che faccia altri esami?


Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
L'Holter conferma la presenza di una frequente extrasistolia ventricolare che tuttavia non presenta fenomeni ripetitivi rilevanti e pericolosi. L'unica cosa che andrebbe valutata è il fatto che , a detta del refertatore, esse sarebbero precoci e questo potrebbe essere meritevole di una visita cardiologica per valutare (in assenza di correzioni terapeutiche necessarie per la sua patologia tiroidea), un trattamento profilattico antiaritmico.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 925XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore!