Utente 101XXX
Salve,
sono una donna di 35 anni e soffro di colon irritabile, ma anche di problemi ginecologici (nel 2008 ho avuto HPV- risolto - cistiti ricorrenti, candida). Inutile dire che ho preso molti antibiotici nel 2008.
Ad inizio 2009 ho un attacco di colite forte, per cui mi viene prescritto il Debridat. Funziona. IN concomitanza, però, mi viene la cistite (non mi veniva più da estate 2008) e la gine mi prescrive Unidrox monosomministrazione.
Sembrava tutto passato, ma nel giro di una decina di giorni arrivano forti dolori al basso ventre, pancia gonfia, bruciori intimi (con secchezza). Convinta fosse cistite di nuovo (e preoccupata per la candida) torno dal medico che mi prescrive esami urine-urocultura. Esito: completametne negativo tranne segnalazione di scarsissima flora batterica.
oggi non ho stimolo continuo ad urinare, ma la pancia si gonfia sempre di più, ho avuto un episodio di diarrea (durato solo una sera) e ieri sera avvertivo delle "scosse" allo stomaco. Può essere che quindi tutto questo non sia stato cistite ma ancora una volta il colon? la flora batterica scarsa diagnosticata con le urine è indice anche di problemi al colon??
sono demoralizzata. non riesco a capire cosa ho e lo stress psicologico peggiora tutto.
spero possiate darmi un parere.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività +56
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
gli episodi di cistite con urinocoltura negativa (cosiddette cistiti abatteriche) possono essere sostenuti da germi che non vengono rilevati con le indagini consuete oppure connesse a squilibri di tipo endocrino.
La correlazione con un disequilibrio della flora batterica intestinale è probabile: può essere opportuna l'introduzione di probiotici (fermenti lattici) per alcune settimane.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott.Cuoto la ringrazio per la risposta.
la mia perplessità nasce dal fatto che io non ho MAI smesso di assumere fermenti lattici (Enterolactis Plus) in tutti questi mesi (una compressa al giorno la mattina a stomaco vuoto). Ci sono probiotici più indicati per queste situazioni di emergenza della flora da ricostruire?
per gli squilibri endocrini o le rilevazioni di altri germi che esami dovrei fare?
la ringrazio ancora.