Utente 100XXX
Salve,
ho effettuato uno spermiogramma di recente da cui sono emersi 5000 spermatozoi (pochissimi ma da premettere che esami rilalenti a dieci anni fa parlavano di azoospermia). a seguito di ciò mi è stato conigliato dall'andrologo di effettuare una biopsia testicolare per un congelamento degli spermatozoi.
E' normale procedere in questo modo?
Nel ringraziarvi, si porgono distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
mi sembra che ci sia stato un miglioramento (spontaneo?).
Non capisco perchè biopsia dal momento che ha 5000 spermatozoi nell'ejaculato intanto cominci a congelare quelli.
Probabilmente dovrebbe dirci qualcosa di più per poterle rispondere meglio.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,concordando sull'impostazione di chi mi ha preceduto,aggiungo che non deve essere sottovalutata la necessità di procedere ad uno screening genetico.Ricordo che la figura dell'andrologo é tuttaltro che accessoria,particolarmente se si pensa di ricorrere alla fecondazione assistita.Cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

con il suo liquido seminale ( ma non ci dice se gli spermatozoi sono o no dotati di motilità) una gravidanza potrebbe essere ottenuta solo mediante una procedura ICSI.
Una ICSI è possibile pur in presenza di pochissimi spermatozoi "vitali" che possono essere prelevati dall'eiaculato.
Con questi elementi diventa difficile capire perchè le sia stato consigliato di ricorrere ad un prelievo testicolare con eventuale crioconservazione.
Diverso il caso se nel suo liquido seminale siano presenti solo spermatozoi immobili.
Per un parere più specifico servirebbero altri dati
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio della celerità delle risposte e vi riferirò gli ulteriori parametri richiestimi appena possibile.
Un saluto particolare al prof. Pier Luigi Izzo con il quale ho avuto modo di incontrarlo al suo studio di Napoli negli anni '90.
Saluti a tutti, e ad un presto risentirci.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
è sempre e comunque consigliabile utilizzare spermatozoi eiaculati piuttosto che da biopsia testicolare, sono più efficaci nella fecondazione assistita. In secondo luogo non è assolutamente detto che se ci sono spermatozoi nell' aiaculato possano essere ritrovati poi alla biopsia testicolare. In terzo luogo vale sempre la pena uno screening andrologico poichè in alcuni casi si può assistere ad un miglioramento spermiografico, non certamente tale da provocare gravidanza spontanea, quanto piuttosto a migliorare i risultati ICSI. Infine mi permetto di sostenere che è la morfologia degli spermatozoi, non tanto la motilità a influenzare ICSI.
[#6] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Ci sono tante cose da fare nel suo caso come da noi sottolineato.
Si affidi ad un esperto di medicina della riproduzione e li faccia con celerità; il tempo è una variabile importante.

Ci aggiorni se la può aiutare.
Cordiali saluti