Utente 101XXX
salve a tutti, volevo chiedere un consulto perchè ho vari problemi al pene. ho 19 anni non ancora compiuti. il primo dei problemi è che ho il pene in erezione curvo verso il basso in maniera molto evidente. durante l'erezione quando scopro il glande manualmente, esso non si scopre totalmente o meglio si scopre ma per scoprirlo del tutto devo sforzare e talvolta sento dolore. l'ultimo problema è che temo di soffrire di eiaculazione precoce.. durante il rapporto sessuale, dopo aver messo il preservativo che gia di per se è un operazione complicata data la particolare forma e la lieve fimosi del mio pene, arrivo all'eiaculazione dopo pochi secondi da quando ho effettuato la penetrazione... questo come capirete mi porta ad essere molto sconvolto e imbarazzato visto che il rapporto andrebbe vissuto al meglio... la mia domanda è : qquesti problemi sono collegati? si possono risolvere ? il mio pene è lungo circa 16 cm se puo aiutare... attendo risposte... grazie per l'eventuale comprensione e mi scuso se sono risultato tautologico ..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,alla Sua età (e non solo...) i problemi si "scoprono" vivendo le esperienze...Circa la curvatura del pene in erezione é indispensabile che si autofotografi dinanzi allo specchio in proiezione frontale e laterale,così da proporre le foto ad un espeto andrologo il quale deciderà in merito.Nella stessa sede verrà considerata la valenza della fimosi semi serrata ed il suo eventuale rapporto con la curvatura.Una volta che saranno chiariti questi due punti,necessariamente,si affronterà il disagio sessuale legato alla eiaculazione precoce,ricordando che non é "corretto" ricorrere ad un eventuale coito ripetuto al fine di "rimediare" alla inadeguatezza del primo. Infine,solo l'esperienza farà sì che abbia un rapporto meno conflittuale con il profilattico...Aderisca alla campagna di Prevenzione Andrologica (SPA) che si terrà a marzo (www.andrologiaitaliana.it).Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
una deviazione ventrale dell'asta in erezione, magari associata ad un certo restringimento della cute prepuziale, è un fenomeno abbastanza frequente.
In alcuni casi, se determina problemi sessuali, può essere corretto chirurgicamente.
qualche dato lo potrà vedere su www.andrologia.lazio.it .
vada a farsi vedere da uno specialista oppure all'ambulatorio di urologia dell'ospedale di Bergamo magari con qualche foto del suo pene in erezione in modo da avere un parere specialistico adeguato.
cari saluti