Utente 101XXX
Buongiorno a tutti. Sono un ragazzo di vent'anni. Da qualche mese osservando il glande ho notato dei piccoli solchi su tutta la superficie (in particolare alla base) e contempornamente un discreto numero di piccoli punti rossi e lieve secchezza generalizzata. La base inoltre sembra in certi punti essere di un colorito più violaceo della norma. La situazione peggiora al contatto con lo sperma, anch'esso di colore inconsueto (marroncino e più trasparente del solito), il quale accentua un'irritazione globale del pene, con prurito anche alla base. A titolo informativo segnalo anche un piccolo idrocele non da operare, dovuto ad una subtorsione (poco tempo dopo la quale sono comparsi tali sintomi). Fin ora non risolutivi lavaggi, consigliati dopo visita urologica, con Amuchina, applicazioni di Saldamev, Gentalyn Beta e infine gyno Canesten. Volevo gentilmente chiedere un Vostro parere solo in termini di ipotesi, se la potologia più probabilmente si possa ricondurre a qualche infezione batterica di prostata o testicoli o altro, e se soprattutto per aver protatto tali sintomi per mesi c'è una rilevante possibilità di infertilità e danni permanenti. Aggiungo soltanto che non ho avuto rapporti fin ora, ma che eventuali problemi potrebbero essere insorti anche successivamente ad una doccia in un appartamento in disuso e quindi in pessime condizioni igieniche. Ringraziandovi anticipatamente per la disponibilità, Distinti Saluti e buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
dalla descrizione che ci fornisce percepisco una situazione locale che meriti di essere approfondita, direi in ambito andrologico, ma senza caratteri di rischio, ad esempio per la fertilità.
Ci faccia sapere dopo una valutazione andrologica.
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Ho già effettuato diverse visite urologiche, pensa che potrebbero essere risolutivi spermiogramma e spermicultura per rilevare eventuali infezioni o anomalie? Grazie per la tempestività e disponibilità.