Utente 119XXX
Gentili dottori avrei bisogno di un vostro parere sul mio problema che mi stà facendo vivere giornate da "incubo ".Ho fatto due mesi fà una prima ecografia alla parotide sinistra per sospetto adenoma pleoformo dove si consigliava un esame citologico per valutare meglio la situazione . L'esame non era stato eseguito perchè il quadro ecografico era di " linfoadenomegalie flogistico reattive " e si proponeva una terapia medica . L'ottorino mi ha prescritto antibiotico e cortisone per 15 giorni purtroppo senza risultato . Finalmente ho fatto l'ago aspirato e il referto è questo : FRAMMENTI DI TESSUTO LINFATICO COSTITUITI PREVALENTEMENTE DA LINFOCITI DI PICCOLA TAGLIA CON INTERCALATE GRANDI CELLULE ED ALCUNI GRANULOCITI EOSINOFILI E COMPRENDENTE VASI AD ENDOTELI ALTI; NON EVIDENZA DI STRUTTURE EPITELIALI ( CKAE-; CK34BETAE12-)
IMMUNOFENOTIPIZZAZIONE : PREVALENZA DI CELLULE B (CD20+ ) ALCUNE CELLULE T ( CD3+,CD5+) INOLTRE CD30+ FOCALE,S100-; ACTINA + IN CORRISPONDENZA DEI VASI ;
INDICE DI PROLIFERAZIONE BASSO ( KI67). IL REPERTO COMPLESSIVO NON PERMETTE UN INQUADRAMENTO DIAGNOSTICO DELLA LESIONE,TANTO PIù IN ASSENZA DI NOTIZIE CLINICHE . Attendo con ansia una risposta e MILLE GRAZIE in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
4165

Cancellato nel 2015
Gentile Utente,
il quadro clinico e citologico descritto, benchè molto complesso, non appare di facile valutazione. Il mio consiglio è quello di eseguire una rivalutazione clinica se guita da un ulteriore ago-aspirato possibilmente eco-guidato per giungere ad un quadro più preciso.