Utente 147XXX
Ho 27 anni e avrei (penso) un problemino per quanto riguarda la fuoriuscita del glande, mi spiego: riesco facilmente a scoprirlo tutto a riposo, ma in fase di erezione mi risulta difficoltoso scoprire completamente il glande...
Posso solo risolvere il problema chirurgicamente?
Inoltre riscontro delle differenze nelle varie erezioni e sarei curioso di sapere da quali fattori dipende il fatto che talvolta raggiungo un erezione massima (in questo caso lo scroto è molle e gonfio), altre volte pur riscontrando eccitamento, non riesco a raggiungere le stesse misure (ed in questo caso già a riposo lo scroto appare come retratto)!
Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 14726,

dalla sua descrizione si potrebbe sospettare l'esistenza di una fimosi ( il restringimento della cute prepuziale che non consente lo scoprimento del glande aumentato di volume per lo stato di tumescenza erezione)
Si faccia vedere dal suo medico o da uno specialista.
la soluzione è estremamente semplice ed indolore.
Le altre sue osservazioni sulla erezione non hanno una spiegazione concreta, potrebbero essere sue personali "sensazioni"
Comunque ne parli con il medico
cari saluti
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
ho appena scritto una risposta del tutto pertinente al Suo problema. Anzi, il Collega Dermatologo LAINO ha aggiunto un commento che merita tutta la Sua attenzione.
Se la lettura di quello già scritto Le suscita nuove domande o ulteriori dubbi, può tranquillamente ricontattarmi.
Auguri affettuosi e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO