Utente 101XXX


Buongiorno,
vorrei chiedere un parere su un disturbo che mi sta affliggendo ultimamente e mi preoccupa in quanto non riesco a capire da cosa possa dipendere.
Mi succede di sentire una forte tensione detro le orecchie, come se avessi gli orecchioni, seguito da altrettanta tensione alle tempie con sdoppiamento della vista e sensazione molto forte che la testa scoppi. Il tutto accompagnato da uno strano mal di testa, dura anche mezzora/1 ora e mi lascia una forte spossatezza con giramenti di testa e mancanza di equilibrio, poi mi viene freddo e la tensione passa a gambe e ginocchia con formicolio ai piedi e sensazione di circolazione difficile.
Il giorno successivo posso stare certa che l'intestino si blocca (non so se centri qualcosa).
Se riuscisse a darmi qualche indicazione Le sarei infinitamente grata, sono molto preoccupata e i medici che ho consultato non mi sanno aiutare...
Grazie
Anna 45 anni

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
86337

Cancellato nel 2009
Gentile Utente,
come prima sensazione non mi viene da pensare nulla di immunoallergologico... per caso si è sottoposta a consulenza neurologica? Ha fatto mai esami generici del sangue da cui può segnalarmi qualche dato anomalo?... le ghiadole salivari (agli angoli della mandibola) si gonfiano?...
distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno Dott Cassaglia,
innanzititto grazie per la risposta...che ritengo azzecata! infatti è vero le ghiandole salivari si gonfiano e il mio disturbo parte proprio da questa sensazione.
Dagli esami del sangue risulta basso glucisio a 68 e insulina <2. I valori della tiroide sono nella norma anche se bassi e il collesterolo a 240 quindi un po' alto.
Ho fatto anche vari test per intolleranze alimentari compreso il breth test e sono risultata intollerante al lattosio, al frumento e ad altri alimenti che ho prontamente eliminato.
Quindi dovrei approfondire l'aspetto neurologico ?
Grazie ancora
Anna
[#3] dopo  
86337

Cancellato nel 2009
gentile utente,
sicuramente le consiglio una consulenza neurologica... va bene l'intolleranza al lattosio diagnosticata con il breath test, ma non credo sia sorrelata con i suoi problemi... invece, ho forti dubbi circa le intolleranze diagnosticate nei confronti di altri alimenti, specie se si è sottoposta a test specifici per le intolleranze alimentari, che non sono validati dal punto di vista scientifico... circa le parotidi, ha provato a fare un'ecografia delle stesse?... comunque, visita neurologica in partenza e poi, se vuole, mi tenga informato...
cordiali saluti...
[#4] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dott.Cassaglia,
ho seguito i suoi consigli e ho fatto la visita neurologico seguita da EEG, da cui non è risultato niente di particolare se non delle anomalie rapide diffuse, che il neurologo ha considerato trascurabili.
La settimana prossima farè anche un rx ai seni paranasali.
Vorrei chiederLe una precisazione in riferimento all'intolleranza al lattosio. Può guarire o qualto meno diminuire con il tempo?
E' il caso di rifare il breath test?
grazie ancora
[#5] dopo  
86337

Cancellato nel 2009
Gentile Signora,
il fenomeno può essere transitorio se causato da processi infiammatori intestinali... ma non mi sembra che ci sia una correlazione fra i suoi disturbi che sta approfondendo in questo periodo e ll'intolleranza al lattosio...