Utente 101XXX
da referto scintigrafico risulta: severa ipoperfusione reversibile a livello della parete infero-laterale.
consiglio: coronarografia
Poichè ho paura di questo esame invasivo e siccome la parete di cui sopra è sede di un infarto del 1996, mi è stato suggerito di fare un costress con contrasto.
Ci sono controindicazioni, le bollicine possono procurarmi problemi,come possono fermare lo stress farmocologico in caso di MALESSERE?
VI RINGRAZIO TANTISSIMO DELL'EVENTUALE INCORAGGIAMENTO

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i mezzi di contrasto utilizzati in ecocardiografia sono a base di microsfere di albumina o a base di zolfo, che in genere presentano un'ottima tollerabilità e a bassissimi rischi per il paziente, che durante l'esame è comunque sempre monitorizzato e circondato da personale medico e paramedico esperto. L'unico consiglio che le posso dare è di affidarsi ovviamente ad un centro esperto in tale metodica.
Saluti