Utente 101XXX
Buongiorno io l' estate scorsa ho iniziato proprio la sere prima di partire x le vacanze ad avvertire dei salti del battito cardiaco fino a quando una mattina di Settembre scorso ho avuto una crisi di forti aritmie e al ps mi hanno fatto egg dove ne sono risultate molte e mi hane fatto una flebo di potassio. In seguito ho effettuato tutti gli esami che aveva prescritto il cardiologo: egg, holter (1o battiti mancanti di notte) esami del sangue x la tiroide per il potassio calcio ferro ecocardio ecoaddome intero. Tutti questi sono risultati nella norma. me io sento e avverto spesso queste exstrasistoli allora l' unica soluzione e' di prendermi qualche goccia di lexotan appena le avverto come mi ha detto il mio medico. La sensazione e' quella che il cuore si fermi sono molto preoccupata come posso risolvere questo mio problema? Grazie x l' attenzione data.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la sintomatologia da lei avvertita è propria delle extrasistoli, che essendo battiti anomali anticipati, sono seguiti da pause (dette compensatorie) e quindi da battiti più vigorosi che determinano quella sensazione di rallentamento cardiaco che la spaventano tanto. Nel suo caso, essendo il n. di extrasistoli particolarmente basso e siccome gli esami praticati le danno l'ampia tranquillità della benignità delle extrasistoli, non può far altro che ridurre le sostanze che possono aumentare il loro numero, come caffè, bevande a base di cola, menta, thè, cioccolata, nonchè fumo, cercando poi di aumentare il consumo di camomilla e valeriana e di ridurre al minimo, l'utilizzo del lexotan, che a lungo andare le può dare assuefazione.
Saluti