Utente 917XXX
Buongiorno,chiedo a voi in consiglio visto che sono diverse settimane che non riesco a capire il perche' di questi fastidi.
Qualche settimana fa ho avuto un dolore all'inguine e mi ha tirato la gamba (destra).Il giorno dopo avevo ancora questo fastidio alla gamba destra e sono andata al pronto soccorso pensando fosse appendicite.Il medico mi ha visitata e mi ha detto che potevano essere calcoli o renella. Mi ha suggerito di bere tanto (cosa che non facevo). Ho fatto l'eco ed ho saputo di avere la renella a destra e sinistra.Ho fatto le analisi delle urine e non c'e' nulla. E' passato un mese, sto bevendo 1,5 litri di acqua il giorno ma non ho avuto nessun cambiamento. Fastidi all'inguine, o gamba destra che tira (soprattutto vicino al ginocchio), a volte mal di schiena altezza rene e sento una punta nella pancia (a destra dell'ombellico),come se avessi qualcosa che spinge ma se mi tocco non mi fa molto male.Preciso che ho una forte scoliosi che ormai all'eta' di 36 anni non credo di poter curare.Cosa mi suggerite di fare?? Grazie, Nadia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Come gia' ampiamente spiegatole nel corso del suo precedente quesito, l'orientamento diagnostico nel suo caso puo' comprendere patologie molto diverse tra loro.
Un risentimento appendicolare (non acuto) puo' essere una delle probabili ipotesi, ma altre possibilita' non possono essere al momento escluse, sebbene in genere la sintomatologia della colica renale vera e propria lascia spesso poco spazio alla immaginazione.
Se il suo medico lo ritiene opportuno e' consigliabile a questo punto un consulto specialistico con un Chirurgo della sua citta'.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 917XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta, posso chiederle se posso fare eventualmente qualche analisi per vedere lo stato dell'appendice? Vorrei essere certa di non avere un attacco improvviso, magari potrei seguire una dieta per non correre rischi. E poi un altra domanda, potrebbe mai essere ernia inguinale?? A volte mi capita di avere le giandole all'inguine gonfie c'entra qualcosa? Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Per quanto si possa giudicare da un consulto on-line neanche un'ernia inguinale (o crurale) e' da escludersi.
A volte alcuni accertamenti possono essere complemeti importanti per giungere alla diagnosi (ecografia, ematochimica, etc...), ma spesso non ci sono esami specifici per diagnosticare con certezza una appendicopatia cronica; tuttavia a seguito di una visita diretta l'esperienza di un buon Chirurgo puo' certamente darle molte risposte.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Come già suggeritole dal Collega e come già esposto nel precedente consulto, le possibilità sono molteplici e ciascuna, almeno a distanza, ha una sua validità.
La scoliosi di cui ci riferisce va tenuta nella giusta considerazione come pure l'ipotesi dell'ernia non è del tutto eludibile.
Certamente un esame clinico accurato potrà essere maggiormente indicativo ed eventualmente indirizzarLa verso gli accertamenti più opportuni.
[#5] dopo  
Utente 917XXX

Iscritto dal 2008
Un ultimo consiglio, se possibile, conoscete qualche chirurgo che lavora a Napoli? Potrei venire anche da Lei dott.Piscitelli?
[#6] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Se crede può consultare la mia scheda personale.