Utente 993XXX
Buonasera,
sono una mamma molto preoccupata,
il mese prossimo il mio bimbo di 3 anni e mezzo,verra' sottoposto ad intervento chirurgico per un testicolo ritenuto.Ho rimandato tanto questo appuntamento, perche' la mia grande paura e' l'anestesia,premetto che io soffro d'allergia sin da piccola il bambino non ha ancora sviluppato nulla.Non ho mai fatto eseguire nessun esme specifico perche' mi e' stato detto che e' ancora presto.
Adesso visto l'intervento a breve,posso fare al bambino degli esami specifici,se chiedo all'anestesista quali sostanze o gas verranno utizzate si possono effettuare test.
Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
86337

Cancellato nel 2009
Gentile Signora,
la valutazione sull'opportunità di eseguire test specifici per qualsivoglia tipo di allergia nasce dal colloquio clinico che prevede l'anamnesi familiare (la storia dei genitori in tema di allergie, prevalentemente)... l'anamnesi personale (la raccolta di informazioni che a lei magari sembreranno superflue ma che magari sono importanti ai fini di una valutazione allergologica)... da queste considerazioni (e da altre notizie che riguardano il quadro clinico attuale) si traggono valutazioni sul rischio concreto di allergie... sul fatto che sia troppo presto non mi soffermerei più di tanto perchè non esiste un presto o un tardi nella valutazione allergologica di un individuo... sul rischio (e sull'eventualità di prove allergiche) posso esprimermi solo parzialmente perchè non conosco appieno la storia, tranne per il fatto che la mamma è allergica e che a lei sembra che il bimbo stia bene... si rivolga ad un allergologo della sua zona e se non emerge nessun fattore di rischio importante non sarà necessario fare test specifici per gli anestetici... tra l'altro mi sembra di aver capito che non ci sono nella storia del figlio pregressi interventi con pregresse reazioni avverse attribuite all'anestetico...
cordiali saluti...
[#2] dopo  
Utente 993XXX

Iscritto dal 2009
Grazie molte per la risposta e l'interessamento,
il mio bimbo per fortuna e' sempre stato bene,ha avuto solo
una reazione(macchie rosse sul torace)al Panacef.
Non ho mai fatto prove allergiche al bimbo perche'non ha mai sofferto di nulla(io sono allergica alla polvere all'ulivo e ho sempre fatto in modo che il piccolo non venisse a contatto con queste sostanze),la storia della mia famiglia purtroppo non e' incoraggiane:mio nonno e' morto anni fa a causa di una siringa di buscopan,mia mamma e' all'allergica A MOLTI MEDICINALI. Avendo semper vissuto con questo problema ho il terrore che avvenga qualcosa durante l'anestesia.
Non ho ancora parlato con l'anestesista, ma il chirurgo che eseguira' l'intervento mi ha detto che con bimbi 'potenzialmente' allergici si prendono precauzioni in piu' ma non e' necessario fare prove allergiche,per me e' tutto troppo superficiale non posso solo sperare che tutto vada bene.
Le chiedo di darmi un consiglio perche'non so a chi rivolgermi e se possibile mi potrebbe consiglire un buon allergologo su Bari?
La ringrazio tanto anticipatamente