Utente 101XXX
buongiorno dottore le vorrei spiegare il mio dramma , circa 1 mese fa mi sentii male non sapendo come spigarle tipo di abbassamento di pressione con svenimenti intervallati da alcuni minuti circa 3-4-volte ma senza alcun dolore un insensibilita' ai polpastelli delle mani e subito mi recai al p.s. mi fecero la misurazione della press,135-70-eletrocar-con frequenza cardiaca 90 poi mi fecero l'esame del sangue emocromo mi chiamarono e mi dissero press,ok eletroc,ok esame emocro, globuli bianchi alterati il resto dei esami emocromi ok e non capivano da cosa potesse essere , la notte pensando a globuli bianchi alti non dormii la mattina mi recai da due dott, 1 ematologo e dissesiccome ho dei denti cariati il 99100 era li il problema . adesso trascorso 25 giorni da quel giorno sono diventato asiosissimo le spiego il perche' ho iniziato con dolori vicino al cuore e vicino al fegato e ditro la la fascia muscolare sempre allo stesso lato son passati 25 giorni e questi dolori non vanno via e la mia testa e partita e penso sempre che posso avere quella brutta malattia i dolori vanno e vengono solo quando mi alzo la mattina non ho nessun dolore , la mia ipotesi da profano e, avendo un bimbo i 13 mesi e da circa 7 mesi lo prendo in braccio nell'arco della giornata almeno 3 ore sempre nello stesso lato le mie condizzioni fisiche adesso ha parte i pensieri che sono fissi li alt 175 peso 66 kg mangio regolare apparte che dopo non riesco a digerire e ho fastidi sopra al fegato temper corpor 36,6,7 misuro 3-4-volte al giorno al wc regolare e prendo lextan 15 gocce nella giornata dottore chiedo un vostro parere ps nella mia famiglia sia da mio padre che da mia madre nessun caso da generazioni morti con t...... anche se non sono ereditari mi scuso di averle fatto perdere tempo, la mia ansia mi si mangia giorno per giorno e qui il mio ematologo e anche dott di famiglia dice che non e' niente ma voglio un vostro consiglio cosa posso prendere so che non potete dare niente ma se potete indirizzarmi a cosa prendere vi ringrazio del tempo che mi avete dedicato e buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile signore di teramo,

con la limitazione del mezzo che siamo utilizzando, internet computer, sarei tentato di tranquillizzarla. le informazioni che mi fornisce sono tropo scarse per poter pensare a qualcosa. di certo visto che ha delle grandi responsabilità, mi riferisco al bimbo, non bisogna mettere mano ai problemi. sicuramente le consiglio di chiedere iuto al suo medico curante, il qale avrà la possibilità di recependo la storia (anamnesi) e potendola visitare inquadrarla sotto il punto di vista medico e ipotizzare un programma diagnostico e successivamente terapeutico, se ce ne sarà bisogno. in bocca al lupo e mmi tenga informato.
cordiali saluti