Utente 102XXX
Buongiorno.
Sono un ragazzo di 23 anni ancora vergine (lo ammetto, un po' me ne vergogno). in questo ultimo periodo sto avendo un rapporto con una ragazza che mi piace molto ma sto riscontrando notevoli difficoltà: mi capita spesso di avere delle erezioni con delle piccole fuoriuscite di liquido durante la serata (a seguito di carezze sulla coscia e cmq gesti di affetto), anche in luogo pubblico mentre, all'atto della stimolazione con i preliminari, non riesco ad ottenere l'erezione. Ciò ovviamente mi provoca un grave disagio e un senso di frustrazione. Inoltre in questo periodo noto anche l'assenza di erezioni al risveglio, mentre la masturbazione ha breve durata, l'erezione non è completa e temporanea. vorrei aggiungere che non sto trascorrendo un momento felice in ambito familiare, e in ambito scolastico sono piuttosto stressato a causa degli esami.
ovviamente non chiedo un consulto medico (decisione che comunque sto maturando) ma solamente delle opinioni o qualche delucidazione, dato che riconosco la mia immaturità ed inesperienza.
ringrazio tutti coloro che risponderanno.
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
tranquillo sul liquido che esce che non è altro che liquido prostatico che esce in stati di eccitazione a persone emotive. Per cui nulla di che.
Quanto lla mancata erezione, direi che è ora di conoscere il suo andriologo di fiducia, anche solo per essere rassicurato. Faccia sapere come vanno le cose se vuole.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro utente non penso che lei abbia un problema di tipo organico, ma sono psicologico legato allo stress ambientale e scolastico ed anche alla paura del primo rapporto, però per confermare tale diagnosi è indispensabile una visita andrologica