Utente 102XXX
Salve, sono una ragazza di 24anni con problemi di peluria diffusa al viso (fronte,naso,guance,mento e sottomento), ma anche in parti del corpo in cui normalmente non dovrebbero crescere peli, in particolare torace e seno. Dal momento che dalla visita ginecolocica non è risultato nulla di anomalo, quale potrebbe essere la causa? Ho la carnagione olivastra ed è da circa 2 anni che han iniziato a spuntare questi peli neri e, soprattutto nel seno,per niente sottili. Volevo chiederle inoltre se esiste un rimedio definitivo.. Perchè questo sta iniziando a crear qualche problema a livello psicologico, oltre che un evidente imbarazzo, soprattutto in estate. Grazie per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

sappia che assieme al suo dermatologo, dopo aver chiarito la situazione ormonale potrà avere una chiara enunciazione dei protocolli e delle strumentazioni più adatte al suo caso.

programmi quindi con fiducia la visita.

cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Emanuele Di Pierri
24% attività
0% attualità
12% socialità
MATERA (MT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
come affermato dal collega la visita dermatologica è il punto di partenza imprescindibile per formulare una diagnosi di ipertricosi o di irsutismo ceh richiererà il dosaggio di alcuni ormoni.
L'epilazione, con le metodiche più adeguate al suo fototipo, le sarà senz'altro suggerita.
Per i fototipi scuri per esempio, come quello che riferisce potrebbe andare benissimo il laser Nd:Yag ad impulso variabile, adatto persino ad epilare persone di colore.
Legga se vuole qualcosa in più su un articolo a mia firma:

Epilazione medica permanente
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42973

Cordialità
[#3] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009

Nei prossimi giorni prenoterò la visita dermatologica.
Vi ringrazio per la tempestività con la quale avete risposto.
Ho visitato il sito del Dott.Laino ed è molto interessante, cosi come link del Dott.Di Pierri.
Grazie ancora, saluti.