Utente 102XXX
Buon Giorno.
Ho 42 anni, da circa 5
mesi ho ripreso a fare attività sportiva leggera , (3 volte a settimana.)
50 minuti di corsa blanda alternata con camminata veloce.
Attività ripresa su consiglio del medico di famiglia , per "curare" lo stres/ansia ,il colesterolo "assumo crestor" ed abbassare la p.a...valori che oscillano 75/135-140....85/145-150.sono alto 175 e peso 79kg. pulsazioni a riposo 65
Durante l'allelamento indosso un cardifrequenzimetro e ho notato il battito cardiaco molto accelerato,MI SPIEGO MEGLIO: corsa blanda 170 puls.camminata veloce 145 puls.tale perplessità e supportata dal fatto che i miei compagni con i quali mi alleno, hanno circa una frequenza del 15- 20% più bassa.
Fortunatamente sotto sforzo non accuso malessere o sintomi srani ma il recupero una volta fermo é abbastanza moderato, dopo un minuto dalla corsetta passo da 170 puls circa a 135/140.puls per tornare ad una frequenza normale dopo circa 45 minuti.
Vorrei capire se tutto ciò è da attribuirsi ad una acaratteristica fisiologia personale ? a poco allenamento ? ( 5 mesi che mi alleno costantemente )o qualcoda di anomalo...???
Premetto che qualche anno fà sono stato trattato per un tumore al testicolo e sono stato trattato anche con chemio (peb) a base di cisplatino.
2 anni fa ho eseguito un ecocardiogramma con esiti morfologici e funzionali nella norma.ultimamente ho eseguito degli esami in quanto ho notato sulle urine formazione di schiuma.
azotemia...24*
creatinina...1.22*
glicemia 99
proteinuria... 0.10
proteinuria 24 h...0.24*
diuresi 24 h...2400
esame chimico fisico
proteine...30 *
urobilogeno...0.2
peso specifico...1.020
leucociti...56*
filamenti di muco ... alcuni
bhcg....0.00
ldh....102
alfa .f prot. 5.6
colesterolo 208*
rapporto tot. 4.8*
gradirei un parere per orientarmi qualora fosse necessario su esami mirati onde evitare dispendio di energie mentali e ansie inutili.
ringrazio e porgo distinti saluti.


Gianluca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,esiste una variabilità fisiologica alla risposta allo sforzo,quindi da questo punto di vista non è giustificata nessuna ansia;i valori pressori sono invece borderline e potrebbe valere la pena approfondire con un hotler pressorio nelle 24 ore per capire un pochino di più sul suo profilo pressorio.Pe ri sintomi urologici naturalmente è buona norma fare riferimento agli specialisti che l'hanno avuto in cura per non sottovalutare nessun sintomo che può essere importante.
Cordialmente
dr.Annoni
[#2] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
Grazie DOTTORE seguirò il suo consiglio. buon lavoro