Utente 859XXX
Salve vorrei chiedervi un parere
tra una settimana adevo affronatare un viaggio in aereo mai preso in vita mia...avendo un prolasso di una valvola mitrale, e avendo sofferto in precedenza di tachicardia, e che sono un soggetto molto ansioso, potrei avere qualche problema?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,generalmente non esistono contrindicazioni particolari in un caso come il suo,ma sarebbe utile conoscere esattamente l'entità del prolasso e dell'insufficienza mitralica e la causa e le caratteristiche della tachicardia che riferisce per dare una valutazione più obbiettiva e una risposta corretta alla sua domanda.
Cordialmente
dr.Annoni
[#2] dopo  
Utente 859XXX

Iscritto dal 2008
In seguito ad un attacco di tachicardia improvviso nel periodo di settembre ho eseguito tutti esami carciologici con diagnosi prolasso valvola mitrale con reflusso gastrico, continuando an avere attacchi di tachicardia il mio cardialogo è arrivato alla concucliose che la causa era stato un periodo di forte stress e ke la mia ormai era una cosa soggettiva, col passare del tempo non ho più avuti di questi problemi solo un po di affaticamento quando faccio delle cose con dei forti tremori,premetto che da quando mi sono sentita male sono diventata molto ansiosa qualsiasi cosa mi manda in agitazione.