Utente 137XXX
salve
a mia moglie (40 anni), presumibilmente a seguito di sospensione di terapia cortisonica sostenuta per cervicalgia, è comparsa poliuria accompagnata a sindrome disurico pollachiurica come da vescica iperattiva. Così almeno è stato diagnosticato dall'urologo. EO Modesta dolorabilità alla compressione bimanuale della vescia. Ecografia. Non alterazioni del profilo endoluminale della vescica a piccolo riempimento. Premetto che mia moglie aveva già eseguito un ecocolordoppler aorto iliaco con esito negativo, richiesto da un altro urologo che aveva "percepito" rumori strani in seguito ad una visita ambulatoriale.
La citologia è negativa. Sono stati effettuati anche test per candida nelle urine e nel sangue e test di Koch (?) con esiti negativi. Gli esami del sangue e delle urine hanno riscontrati valori nella norma, peso specifico urine 1019.
Altri esami effettuati sono stati a livello ormonale PRL, 17-Beta-Estradiolo (E2), LH e FSH tutti nella norma. TSH, FT3, FT4, AbTPO e Autoant.Anti Tireoglobulina tutti nella norma.
Mia moglie è stata trattata prima con Detrusitol Retard 1c al mattino 2 mg, per eccessivi effetti collaterali, soprattutto stato di estrema debolezza, ha consigliato di cambiare con Vesiker. Ma la debolezza è continuata.
Devo premettere inoltre che mia moglie è affetta da S. di Vidal (poliposi nasale, Asma, allergia salicilati e prende da anni il Singulair e spray cortisonici)
Dopo oltre 6 mesi non è stata fatta una vera e propria diagnosi. Allo stato attuale -dietro suggerimento di un endocrinologo - ha sospeso tutti i farmaci escluso il Singulair per poter effettuare dei nuovi test completi del sangue inclusa calcemia (che non era mai stata fatta), un test di "assetamento" per escludere diabete insipido e rx cranio per sella turcica.
Non sto a raccontare lo stato di stress di mia moglie ma soprattutto la debolezza fisica e sono piuttosto preoccupato, aspetto volentieri un vs. parere.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2006
vorrei inoltre aggiungere che la produzione di urina mediamente è di ca. 1200 - 1300 ml giornaliere, a volte ha dei "picchi" di 1800 - 2000 ml ed è proprio in questi frangenti che accusa una fortissima debolezza, spossatezza. Grazie per una vostra risposta.
[#2] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi
24% attività
4% attualità
12% socialità
CARPI (MO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
VEdo per caso la sua richiesta di consulto. Non a caso, nessun nefrologo le ha risposto da giugno ad oggi. Infatti la diuresi che riferisce NON è da poliuria e gli altri sintomi sono vaghi. Cosa ne dice il suo medico di base, prima degli specialisti. C'è anemia ?, depressione-ansia ?
Partiamo dalle cose semplici...
Saluti, Decenzio BOnucchi.
[#3] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2006
ringrazio per la risposta, fortunatamente navigando in internet ho scoperto cos'è la cistite interstiziale e finalmente mia moglie ha risolto i suoi problemi.