Utente 781XXX
Buonasera volevo fare una domanda sulla conservazione del farmaco Humatrope in cartuccia in quanto mi è stato dato in sostituzione del Saizen clickeasy. L'Humatrope mi viene indicato da conservare a temperature da 2-8 gradi cioè in frigo, mentre quello precedente Saizen mi indicavano temperature non superiori ai 25 gradi. Questo a prodotto liofilizzato non ricostituito. Non ho fatto caso a questa differenza, anche se probabilmente me l'avranno detto, e ho tenuto la confezione integra non ricostituita nell'armadietto del bagno, ormai sono 3 settimane che è li in quanto prima dovevo finire la cura con l'altra marca. Mercoledi ho una visita e porro' la domanda al mio medico, intanto ne approfitto per chiedere a voi se è un prodotto da considerarsi non più buono nonostante sia per quanto ne so uguale a quello che uso al momento (saizen). Anche perchè mi dispiacerebbe molto sprecar cosi prodotti cosi costosi solo per una distrazione. Vi ringrazio anticipatamente arrivederci
[#1] dopo  
Dr. Gabriele Tonelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
PORRETTA TERME (BO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Questo da quanto risulta nel foglietto delle istruzioni

06.3 Periodo di validità

Prima della ricostituzione: 2 anni.
Dopo la ricostituzione: il prodotto può essere conservato fino ad un massimo di 14 giorni a temperatura compresa tra +2°C e +8°C.
Humatrope cartucce Prima della ricostituzione: 3 anni.
Dopo la ricostituzione: il prodotto può essere conservato fino ad un massimo di 28 giorni a temperatura compresa tra +2°C e +8°C.
L’esposizione a temperatura ambiente non deve superare i 30 minuti.

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli
[#2] dopo  
Utente 781XXX

Iscritto dal 2008
buongiorno, grazie per la risposta, comunque non ho capito: prima della ricostituzione puo' essere tenuto a temperatura ambiente dunque? posso utilizzare tranquillamente questa confezione? vi ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Gabriele Tonelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
PORRETTA TERME (BO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Non sono riportate notizie in merito alla conservazione ante la ricostituzione, per cui non dovrebbero esserci problemi. In ogni caso perché non prova a chiedere al Suo farmacista di fiducia dove di solito tiene il farmaco ?

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli
[#4] dopo  
Utente 781XXX

Iscritto dal 2008
buonasera, si infatti oggi stesso avevo un'appuntamento con la dottoressa che gestisce le mie cure, purtroppo non ha potuto essere presente oggi e mi ha rinviato a settimana prossima, e volevo chiedere direttamente a lei in quanto in confidenza da parecchi anni.
Se non sapete magari darmi un parere con sicurezza attendero' il suo parere. Comunque non è chiaro come foglio, non dice se prima va tenuto in particolari condizioni termiche. Se avete novità vi fatemi sapere, vi ringrazio buonasera
[#5] dopo  
Utente 781XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera, oggi stessa sono andata a chiedere al mio farmacista cosa posso fare ma non mi ha saputo dir niente ha detto deve sentire il suo rappresentante che dato oggi la tarda ora non trova più e dunque se ne puo' riparlare lunedi al massimo. Mi trovo in una situazione strana perchè non riesco a trovar risposta ovunque vada e il medico che mi segue ha il telefono non raggiungibile. Per complicare il tutto oggi dovevo proprio iniziare con questa nuova marca ma io non mi fido assolutamente non vorrei avesse subito danni che mi creano problemi (ne ho già troppi). Aspettero' allora una risposta e mi trovo costretto a interrompere la terapia, cosa che non so se puo' aver effetti negativi, e sperando sia ancora utilizzabile visto hanno costi elevatissimi questi farmaci. Se avete notizie vi prego ditemi qualcosa. Grazie buon fine settimana
[#6] dopo  
Dr. Gabriele Tonelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
PORRETTA TERME (BO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
A rigor di logica se non compaiono nel bugiardino o sulla confezione regole specifiche per la conservazione non ci dovrebbero essere problemi ante la ricomposizione del farmaco. Diversamente Lei potrebbe citare la casa farmaceutica per averLe taciuto delle informazioni importanti e di solito le case farmaceutiche cercano di evitarseli i problemi. Però non conoscendo direttamente il farmaco e visto che anche il farmacista non è sicuro della metodologia di conservazione riesce difficile darLe una risposta certa.

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli