Utente 102XXX
Salve.
Sono un ragazzo di 22 anni. Ho problemi di raggiungimento e mantenimento dell'erezione fin dal mio primo rapporto sessuale (avevo 18 anni). Non sono mai riuscito ad avere un rapporto soddisfacente senza prendere medicinali. Ho difficoltà a raggiungere l'orgasmo nell'atto vero e proprio e riesco a raggiungerlo solo tramite una stimolazione manuale da parte mia. Mi sono recentemente rivolto ad un andrologo il quale mi ha prescritto degli esami del sangue (colesterolo totale, 17 beta estradiolo, glicemia, LH, omocisteina, prolattrina, testosterone e PSA) i cui valori sono risultati nella norma a parte la prolattina leggermente superiore ai valori normali(24,80 ng/ml). Mi è stato detto che cause organiche in ragazzi giovani sono rare e mi è stato detto che, visti anche il mio passato in cui ho assunto sostanze stupefacenti, la causa era probabilmente psicogena (sto prendendo mezza compressa di Mirtazapina 30mg la sera prima di andare a dormire per una leggera depressione).
Recentemente per togliere ogni dubbio su una eventuale causa organica ho fatto un eco color doppler penieno basale. La diagnosi è risultata: " Arteria cavernosa destra Picco Sistolico basale: 27cm/s con onda verticalizzata.
Arteria cavernosa sinistra Picco Sistolico basale: 18cm/s con onda verticalizzata. Profilo delle arterie regolare. Tessuto trabecolare disomogeneo con tralci fibrosi al III medio distale. Non ispessimenti a placca. Setto disomogeneo con spot iperecoici e spessore fino a 2mm al III prossimale e fino a 2,3mm al III medio distale. Non placche generanti ombra acustica posteriore. CONCLUSIONI: ipertono adrenergico delle arterie cavernose con modico incremento del segnale a carico del setto e del tessuto trabecolare come per esiti fibrotici, senza evidenze di placche."
Mi è stata prescritta un terapia ossigenante e antifibrotica composta nel seguente modo:
- 1cmp di Cialis 5mg dopo pranzo a giorni alterni per 4 settimane;
- 1cmp di Dromos 500 dopo cena nei giorni in cui non assumo Cialis per 8 settimane;
- 1cmp di Ephynal 300 a giorni alterni per 4 settimane.

Vorrei avere un vostro parere sulla mia situazione e sulla cura che mi è stata prescritta. Inoltre vorrei sapere se a seguito degli esiti del doppler la causa dei miei problemi sono di natura psicologica, organica o se è data da una sinergia di entrambe le componenti.
Vi ringrazio per l'attenzione.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore la sua situazione benchè piuttosto complessa per i risvolti psicogeni legati sia alla terapia con neurolettici sia al pregresso uso di stupefacenti è ottimamente seguita dal collega andrologo a cui si è rivolto. COncordo pienamente l'approccio diagnostico e terapeutico che lei ha seguito e ritengo utile una valutazione nel corso del tempo almeno dopo il primo mese dall'inizio della terapia combinata.