Utente 103XXX
Buonasera,mio padre ha 69 anni, a settembre dello scorso anno è stato operato chirurgicamente per un GIST (tumore gastrointestinale stromale)..Per fortuna è andato tutto bene, il tumore è stato asportato totalmante...a novembre ha iniziato la cura con il medicinale GLIVEC,come ci aveva consigliato l'oncologo..ogni 15 giorni effettua le analisi del sangue,inizialmente presentava le voci "amilasi" e "lipasi" eccessivamente alte,ma dopo l'intervento cominciarono gradualmente a scendere,fino a rientrare nella normalità..
Nelle ultime analisi, il marcatore CA125 è risultato 91 (il limite in teoria è 35)..il resto delle voci è tutto nella norma,a parte un aumento degli acidi bigliari..il farmaco ultimamente sta cominciando a presentare rash cutanei sul corpo, e ha sempre un po di prurito su tutto il corpo..cosa potrebbe essere?piu che altro quello che ci preoccupa è sto marcatore CA125,che in genere interessa le donne...

grazie
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

il Ca-125 non è solo correlato alle neoplasie od alle formazioni cistiche ovariche ma si può presentare più elevato (oltre che in diverse patologie benigne) anche in situazioni di versamento pleurico od ascitico. Per quanto riguarda il prurito può essere correlato ai farmaci che assume ma andrei anche a verificare il valore della bilirubina e se presenta calcolosi della colecisti.

Ci tenga informati, cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con il collega Pastore che una "infiammazione"
peritoneale possa dar luogo a falsi positivi di questo marcatore.

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39170