Utente 953XXX
Salve, sono un ragazzo di 27 anni che non pratica nè lavori pesanti gestendo un negozio e stando spesso al PC nè sport agonistici (tranne bowling con amici) ma circa due mesi fa sono iniziati dei leggeri e saltuari disturbi ossia: attacchi di freddo alla mano sinistra, formicolio al polpaccio della gamba sinistra fino al piede con senso di spossatezza e non so se collegabili a ciò, a volte avverto anche delle piccole e brevissime oppressioni al petto e giramenti di testa ed accaldamenti.

Per un precedente problema cardiaco ormai risolto sono in cura con rytmnonorm e cardioaspirina.

Ho notato che quando avvengono questi cosidetti "attacchi" di freddo alla mano, essa comunque non perde di forza e riposando o prendendo delle vitamine il mio senso di spossatezza va anche ad alleviarsi

Ho effettuato una vistita cardiologica ed analisi del sangue ma è risultato tutto nella norma tranne valore CPK leggermente fuori dalla mia norma, cos'altro potrebbe essere?

GRAZIE INFINITE

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i sintomi da lei descritti non sono, purtroppo correlabili tra loro ad un determinato quadro clinico. E' possibile che il tutto debba riferirsi a disequilibri ionici, come ad es. carenze di potassio e/o magnesio. Le consiglio di parlarne con il suo curante nel caso di effettuare una eventuale terapia farmacologica a base di elettroliti e vitamine.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 953XXX

Iscritto dal 2009
Capisco, quel che posso dire è che senza dubbio i più frequenti sintomi a sè che si presentano sono gli "attacchi" di freddo alla mano sinistra, formicolio al polpaccio della gamba sinistra fino al piede con leggero senso di stanchezza.

Non appena il lavoro me lo consentirà comunque, andrò a consulto anche dal medico di famiglia così come consigliato.

GRAZIE ANCORA