Utente 103XXX
Buongiorno,
vi scrivo per sapere se un'oligoastenospermia, praticamente 400.000 spermatozoi per ml ed una mortalità di quest'ultimi prossima ai 30 minuti, può essere dovuta ad un varicocele monolaterale di secondo grado, e se con l'intervento potrei ottenere dei miglioramenti.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Avendo lei 31 anni ed essendo il varicocele una patologia cronica ed evolutiva si può presumere che esso abbia potuto dare un certo grado di danno seminale, ma esso non è comunque quantificabile con precisione fino ad arrivare a dire che la sua oligospermia derivi in toto dal varicocele stesso.
Probabilmente ci sono anche altre cause (normalmente la oligoastenospermia riconosce molteplici fattori).
Normalmente nei casi come il suo ed in presenza di infertilità protratte, consiglio comunque l'intervento di legatura per la risoluzione del varicocele al fine di bloccare il potenziale danno e valutare nel tempo anche un eventuale possibile (ma non sicuro) recupero funzionale.
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dott. Masala, la ringrazio per il tempo che mi ha dedicato e ne approfitto per approfondire il caso. Avrei bisogno di sapere quali potrebbero essere le altre cause che generano un'oligoastenospermia, e in caso di intervento al varicocele, dopo quanto tempo potrei vedere dei benefici? Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,ho forti dubbi che un varicocele possa aver dato luogo ad una cosi' profonda sofferenza della spermatogenesi.Allo stesso modo concordo con chi mi ha preceduto sulla dubbia possibilita' che una correzione chirurgica possa risolvere il problema.Comunqu,prima di procedere con una qualsiesi terapia,farmacologica e/o chirurgica,eseguirei delle determinazioni ormonali di FSH,LH,Testosterone totale,17 beta estradiolo e delle indagini genetiche (cariotipo,CFTR,AZF).Consulti un andrologo esperto con competenze specifiche in fisiopatologia della riproduzione e,se ritiene,ci aggiorni in merito.Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

avrei dei seri dubbi nel ritenere che la correzione del varicocele possa determinare sostanziali cambiamenti migliorativi del suo liquido seminale.
senta uno specialista meno "chirurgicamente aggressivo"
Nella su città non sono pochi
cari saluti