Utente 103XXX
Buongiorno,
a giugno mio papà, 70 anni ha subito una nefrectomia al rene dx. E' andato tutto bene, i linfonodi andavano bene, ma purtroppo sono state diagnosticate piccole cllule ai polmoni che all'inizio dovevano essere aspirate, poi ad agosto si doveva procedere a toglierle, senonchè a fine agosto hanno deciso di nn operare perchè erano aumentate. A settembre ha iniziato una cura sperimentale x 2 mesi che nn diede esito.Nel frattempo è stato riscontrato ad ottobre un tumore al femore. 10 radioterapia, ma il dolore permane tuttora e credo anche il tumore, se di tumore si tratta. Iniziato a dicembre terapia con sutent, ma settimana scorsa ritirate analisi che sembrano affermare che la terapia nn sta dando effetti, anzi sia peggiorato. Ve la riporto interamente grazie


TAC BODY REG. TORACOMED CMC TAC BODY REG ADD SUP + INF CMC

Presenza di versamento pleurico bilaterale, nettamente + evidente a sinistra, che dalla base risale sino all'apice, con componente saccata intrascissurale e plurimi gettoni solidi indissociabili dalle limitanti pleuriche, ispessire e con enhancement dopo contrasto, come da localizzazioni di malattia, la maggiore a sx di circa 6x3 cm. Plurime lesioni nodulari di significato sostitutivo a carico del parenchima polmonare, bilateralmente con diam max di circa 4.5-5 cm in parte confluenti. Presenza di adenopatie mediastiniche ed ilari. Lievemente + evidente la quinto-sesto segmento, circondata da area di alterata perfusione adiacente, mentre risultano sostanzialmente invariate le altre piccole formazioni ipervascolari descritte.
Comparsa di lesione nodulare a carico del surrene di sn di significato sostitutivo di quasi 3 cm. Ulteriore formaz nodulare solida di aspetto sostitut. di circa 15 mm è riconoscibile indissociabile dal polo inferiore del rene di sinistra, con sviluppo esofitico caudale nel tessuto adiposo perirenale. Altri noduli solidi retroperitoneali in ipocondrio-fianco sn di circa 1 cm. Alcune adenopatie con diam max di poco sup al cm in sede lomboaortica, interaortocavale e paracavale.
Presenza di plurime lesioni sostitut. nel contesto delle strutture muscolari in esame, la maggiore a livello del gluteo medio si sinistra di circa 4 cm.
Alterazione osteolitica di circa 2.5 cm a carico del femore di destra










[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

purtroppo si tratta di una situazione di disseminazione multipla, in più distretti corporei, della neoplasia renale di partenza. Tale tumore appare assai resistente ai trattamenti farmacologici. Non è specificato la prima terapia che ha eseguito il paziente, mentre si dice che quella con il sutent ha fallito essendo dimostrata una progressione (peraltro non posso giudicare la progressione poichè non è riportato quantomeno il referto della TC precedente). Se non è stato adoperato in precedenza è possibile un nuovo trattamento chemioterapico con il sorafenib, in alternativa interferone e vinblastina. Per quanto riguarda la localizzazione ossea suggerirei un trattamento con acido zoledronico da somministrare per fleboclisi ogni 28 gg. Tale farmaco contrasta la progressione della malattia ossea ed ha localmente un effetto antalgico. Suggerirei di eseguire anche un esame octreoscan per verificare se la neoplasia esprime recettori per l'octreotide (nelle neoplasie renali è raro ma può accadere). Inutile nascondere che la situazione si presenta assai seria.

Resto a disposizione, cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
grazie mille della risposta.

La tac precedente dei polmoni il 24 ottobre diceva così:
In particolare si parametrano le maggiori localizzate in regione apicale sx con diametro di 25 mm, in corrisp. del segmento apicale del lobo inferiore con infiltraz della pleura parietaleposteriore con diam di 38x30mm, in regione apicale posteriore dx di 15 mm + plurime lesioni sparse bilateralmente con dimens che vanno da pochi mm a circa 15mm. La precedente cura era in via sperimentale, si trattava di flebo ogni 20 gg di Avastin mi pare si chiamasse.

La aggiorno ora dopo la visita di oggi con il suo oncologo.
Settimana prox deve fare un day hospital x eliminare il versamento pleurico. Tra 2 settimane farà la scintigrafia. A fine mese inizierà una nuova cura ma l'oncologo nn si è ancora pronunciato di quale sarà. Dice che il femore è migliorato, a novembre l'alteraz era 4 cm. Ogni 25 gg fa flebo di calcio.

Quello che mi fa + paura sono rene e surrene lei cosa ne pensa? Deve andare da un urologo?

Non capisco cosa sia l'octreoscan che mi suggerisce, di che esame si tratta? grazie ancora