Utente 598XXX
salve, apro questa discussione per chiedere un'informazione.
A mio suocero è stato diagnosticato uno spinalioma del cuoio capelluto.
Gli è stato asportato ma deve fare molti altri accertamenti.
Purtroppo la data dell’intervento era stata fissata mesi fa e il tumore, che inizialmente era piccolissimo, nel frattempo è ingrossato e prima di asportarlo aveva un diametro di circa 3 cm.
Rinnovando i miei complimenti alla efficiente e veloce sanità italiana, vi chiedo:

so che si tratta di un tumore maligno, ma è di quelli brutti brutti o c'è qualche speranza?
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il carcinoma spinocellulare è un tumore che ha varie forme istologiche (da ben differenziato a indifferenziato et cetera) e clinche: tutte le forme poi hanno un decorso impossibile da determinare telematicamente; pertanto sebbene la diangosi precoce sia fondamentale (come per tutti i tumori) solo il dermatologo può comprendere (stadiazione) e spiegarvi al meglio questa situzione.

Ci consenta di asserire però che non è questa la sede nella quale esternare considerazioni sulla nostra Sanità.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 598XXX

Iscritto dal 2008
Certo, capisco che telematicamente non sia possibile fare diagnosi certe ed infatti la mia richiesta di informazioni era generale.
Colpa mia, non mi sono ben espresso.
Quello che volevo sapere è se questo tumore, in generale, è uno di quelli che metastatizza raramente oppure molto frequentemente.

Vi faccio questa domanda perché sul web ho trovato queste parole di un medico in riferimento allo spinalioma:

“Gli spinalioma sono delle neoplasie scarsamente mortali a progressione lenta, almeno nella maggioranza dei casi, e difficilmente metastatizzano.”

Dott. M.P.

Voi mi confermate questa considerazione generale su questo tipo di neoplasia?