Utente 103XXX
Salve dottori,
E' ormai da 6 giorni che avverto uno strano prurito generalizzato con arrossamenti specie sul petto, pancia, gambe e avanbracci. A volte si manifestano minuscoli eritemi su pancia e braccia o spalle. Premetto che sono molto teso poichè ho avuto un rapporto sessuale anale passivo protetto e uno orale non protetto 4 mesi fa. Ho quasi 20 anni e mi hanno detto anche di essere in fase di gran movimento ormonale per la comparsa di molti caratteri sessuali secondari (tipo barba, che inizia a nascere adesso), in più ho dolori e sensibilità alle mammelle e alle ghiandole mammarie...
Ho paura dlle'hiv visto che ho anche una ghiandolina dx alla gola indolensita (ma il dentista ha detto che è collegato al fatto che la notte digrigno i denti e mi si infiammano i tendini annessi sotto l'orecchio - tipo la sensazione quando si gonfia troppo un palloncino-.
Riguardo al prurito c'è da dire che due settimane fa mi è venuto il mal di gola con una placchetta senza febbre e l'ho curato per una settimana con 2 tipi diversi di antibiotici, più altri via aerosol più cortisone e antidolorifici vari.... questo mi portato l'infiammazione di una piccola emorroide e il medico ha detto che il mio organismo sta ancora espellendo questi antibiotici e le loro tossine ERGO il fegato porta arrossamenti e prurito alla pelle (che però allevio con antistaminico 10 mg una volta al gg) oltretutto sono 2 notti che dormo poco e ho delle sudorazioni (notturne) a causa di continui incubi... premetto che sono ansioso e ipocondriaco... e premetto anche che dopo il rapporto a rischio ho effettuato test ELISA a 7 gg, test ELISA a 15 gg e NAT PCR a 16 gg, a un mese e mezzo di nuovo ELISA, a 108 giorni (quindi oltre 3 mesi) test ELISA + PCR. Tuttu NEGATIVO. Che devo fare?? lo so che forse sono uscito fuori dal tema ma non riesco mai a scrivere sotto malattie infettive! vi prego aiutatemi! Ditemi se posso stare tranquillo. Vi prego.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

il sintomo "prurito" è un vero e proprio "vaso di pandora" dentro il quale possono celarsi le più svariate situazioni internistico-dermatologiche:

il dermatologo sarà in grado di scegliere per lei la strada da seguire per avere chiarezza - a tutela della sua salute - sulla sua situazione.

cordialità