Utente 101XXX
Gentile dottore, sono una ragazza di 29 anni, non fumatrice, da circa 10 anni soffro di rinite e congiuntivite allergica, e da un anno circa di dispnea. Dalla spirometria risulta moderato difetto disventilatorio,senza risposta ai broncodilatatori, che sto curando con spray nasali e soluzioni per inalazione cortisonici da un paio di mesi. I prick tests sono positivi a diverse piante e a cane e gatto. E' un grande problema, perchè studio medicina veterinaria e vivo per e con i cani! Devo ripetere i dosaggi IgE, un anno fa erano negativi, sia tot.che specifiche,volevo sapere se posso farle subito, visto che ho assunto un lisato batterico,come 'vaccino', e che devo fare un breve intervento in anestesia generale. Inoltre, se fosse ancora tutto negativo,potrò non cambiare abitudini con cani e gatti(cosa che non ho fatto fino ad ora)? Infine la dispnea,è tornata e mi da fastidio,si presenta più spesso quando sono in casa, non da sola, spesso per un piccolo sforzo fisico, e non credo sia causata da ansia. Soffro di colite, potrebbero essere in relazione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
86337

Cancellato nel 2009
Gentile Utente,
non è cosa frequente che ad una positività ai prick test corrisponda una negatività del RAST... ad ogni buon conto, può ripetere in tutta tranquillità il RAST senza problemi di interferenze con i farmaci batterici assunti nè con l'anestesia generale... circa le necessità professionali, qualora si confermasse l'allergia ai derivati epidermici di cane eo gatto, potrà fare l'opportuna desensibilizzazione specifica (il vaccino)... circa la dispnea da sforzo, credo sia opportuno che si rivolga ai colleghi che la tengono in cura, perchè può essere un segnale che l'allergia respiratoria non è sotto controllo... potrebbe essere necessario, quindi, iniziare una terapia...
cordiali saluti