Utente 142XXX
Gentilissimi, sono una ragazza di 25 anni e il mio problema è il seguente: più o meno dall'età di 12 anni hanno cominciato a comparirmi sul volto (prima su una guancia, poi sull'altra,sul mento e anche leggermente intorno al naso) degli arrossamenti. Queste chiazze non mi hanno mai causato fastidio, bruciore o prurito e si sono sempre accentuate in momenti particolarmente emotivi o in seguito a sbalzi di temperatura. Con la comparsa del rossore è sopraggiunta anche la forfora grassa in testa in cui i medici hanno riconosciuto la dermatite seborroica. Ultimamente, diciamo da circa 3 anni, hanno iniziato a comparire anche dei piccoli brufoletti, sul mento, a volte sulle guance e sulla fronte, molti rimangono sotto pelle. In questi anni ho consultato vari dermatologi e ho speso un sacco di soldi senza riuscire a risolvere il mio problema. Ogni specialista ha detto la sua: uno mi ha detto che si trattava di dermatite seborroica, un altro di cuperose, un altro ancora di rosacea, mentre l'ultimo che ho consultato sostiene sia semplicemente un problema di pelle eccessivamente sottile e delicata. Fatto sta che nessuno dei medici consultati è riuscito a trovare una soluzione. Tutti si sono limitati a prescrivermi pomate e detergenti per pelli sensibili, nessuno mi ha mai consigliato di fare esami, test allergologici o quant’ altro. Inutile dire che ormai ho perso totalmente la fiducia nei dermatologi e che sono stanca di spendere soldi inutilmente. Ho paura che la mia dermatite sia ormai diventata cronica e che dovrò imparare a convivere con questo rossore per tutta la vita. Ho scritto a voi per avere un consiglio sui prodotti da utilizzare e eventualmente su esami da fare o specialisti da consultare. Vi ringrazio infinitamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le Pz
fermo restando che la mancanza della visita"de visu" impoverisce non poco quello che le posso dire,sottolinerei alcuni punti:
La dermatite seborroica dell'adulto(chiazze eritemato-desquamative,untuose,localizzate alle parti centrali del viso,capillizio,fronte,aree presternali,associate o meno a papule follicolari,recidivanti,esacerbate dallo stress)ci sta sicuramente come prima diagnosi.
Cio' non toglie che la patologia si possa associare ad altre,tra cui pelle ipersensibile ,couperosica etc etc.
La rosacea e' caratterizzata da arrossamenti ,teleangectasie(venuzze!)lesione acneiformi(Brufoli!)extrafollicolari che il dermatologo generalmente sa ben distinguere.Ma l'interessamento del cuoio capelluto suggerisce la dermatite seborroica.
Come ripeto e' difficile esprimersi a distanza,comunque esistono accertamenti possibili(tampone cutaneo,biopsia,etc)ma la diagnosi e' generalmente clinica.Esistono certamente terapie,anche per bocca(pastiglie!) oltre alle locali(creme) con buona efficacia.Torni dallo specialista dermatologo per una rivalutazione...e Auguri!
Cordialita'