Utente 103XXX
Salve sono mamma da 6 mesi e ho 29 anni. Ho effettuato tutte le analisi di routine durante la gravidanza che non hanno evidenziato mai nessuna anomalia, mi è stato semplicemente diagnosticato un diabete gestazionale che ho tenuto perfettamanente sotto controllo solo con una dieta di 1600 calorie. Adesso dopo avere effettuato le analisi di routine per verificare la permanenza del diabete, i risultati hanno evidenziato una glicemia nella norma ma transaminasi GOT a 51 e transaminasi GPT A 104. Inoltre è sorta anche una forma di ipotiroidismo. Vorrei sapere gentilmente quale potrebbe essere la causa dei valori relativi alle transaminasi non essendo una una consumatrice di bevande alcoliche nè tantomeno una grossa consumatrice di frittura. E se l'ipotiroidismo può in qualche modo essere legato alle transaminasi. Intanto il mio medico di base mi ha prescritto un'eco al fegato e una visita all'endocrinologo.
Ringrazio anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Fiorenza Silvana Tempini
24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
Ha fatto molto bene il suo medico nel prescriverle l'ecografia perchè se risultasse un quadro di steatosi che spesso si associa al diabete, potrebbe già aver trovato la causa dell'incremento delle transaminasi
Bene anche nel prescriverle la visita endocrinologica perchè anche l'ipotiroidismo può essere in causa nell'aumento degli enzimi epatici
Per completezza però ricerchi anche i marcatori virali(HBsAg, antiHBs,anticore e antiHCV)oltre agli autoanticorpi( ANA,AMA,ASMA,ANTILKM) ed anticorpi antitireoglobulina.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
Innanzitutto la ringrazio per avermi risposto. Ho terminato tutti gli esami che mi sono stati prescritti. L'eco al fegato ha evidenziato una lieve steatosi epatica e una micronefrolitiasi bilaterale. La visita dall'endocrinologo è terminata con questa diagnosi:
GRAVE IPOTIROIDISMO POST PROBABILE HASHITOSSICOSI A TERMINE GRAVIDANZA (CON GESTOSI). CISTI DEL DOTTO TIREOGLOSSO. Inoltre il medico scrive : buone c.g. tiroide palpabile aumentata di dimensioni; cuore torace addome ndn, no edemi declivi; resto nei limiti. Ecograficamente: tiroide di dimensioni elevate soprattutto a dx ad ecostruttura disomogenea ed ipoecogena. Per completezza le trascrivo anche i risultati degli esami del sangue:
TRANSAMINASI GOT 51 (fino a 40)
TRANSAMINASI GTP 104 (fino a 40)
TSH 20.60 (0.10-0.40)
FT3 2.60 (1.80-5.50)
FT4 3.80 (7.8-19.6)
ANTIRECETTORI TSH assenti (fino a 10)
AbTPO 1800 (fino a 35)
ANTICORPI ANTITIREOGLOBULINA 103 (fino a 40)
La terapia che mi è stata prescritta è:
EUTIROX 75 cp 1/2 x 14gg e poi intera (al mattino a digiuno)

Vorrei gentilmente chiederle cosa ne pensa. Perchè il mio endocrinologo mi ha parlato di situazione quasi irreversibile, nel senso che se la tiroide dovesse riprendere a lavorare ciò avverrebbe (ma era molto scettico) tra 5 o 10 anni. Inoltre mi ha detto di modificare l'alimentazione ma poi nn mi ha dato alcuna indicazione (cosa dovrei evitare?)e di riprendere l'attività fisica, infatti mi sono già iscritta in palestra. Per ultimo vorrei capire se l'eutirox mi aiuterà a perdere questo senso di gonfiore che provo e a recuperare il mio peso forma.
Mi scuso per essermi dilungata
Ringrazio anticipatamente
[#3] dopo  
Dr.ssa Fiorenza Silvana Tempini
24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
Gentile Signora
ho letto quanto le è stato diagnosticato
Nella mia esperienza i quadri di ipofunzione tiroidea indotti da farmaci(es.Interferone)usati per l'epatite possono anche ridursi, fino alla normalizzazione, in tempi anche ragionevolmente brevi.
Non si può dunque dire
Sia paziente e permetta al suo endocrinologo di valutare nel tempo la situazione
Le rinnovo comunque il consiglio di effettuare la ricerca di ANA AMA ASMA e ANTILKM
Per quanto riguarda l'alimentazione prediliga i cibi proteici(pesce,carne)le verdure e la frutta e non mangi i carboidrati(pasta,riso,pane) di sera
Bene l'esercizio fisico
Auguri