Utente 680XXX
Premetto che ho sempre avuto una buona erezione...

Un giorno con la mia fidanzata è capitato che siamo stati insieme 4 ore...e ho avuto un erezione per tutte le 4 ore, ma senza avere rapporti. Quando sono tornato a casa avevo la pelle sotto la punta del pene tutta gonfia. Mi sono spaventato, ma il giorno dopo questo gonfiore se n'era andato. Le erezioni i giorni seguenti andavano bene. Poi è successo che abbiamo avuto altre 5 ore di intimità...sempre senza avere rapporti, ma questa volta non era successo niente. Poi ancora altre 4 ore, lei si era seduta sopra di me per circa due ore, però sembrava tutto ok. La volta scorsa altre 5 ore. Sentivo che però stavolta l'erezione aveva minore impatto...ad un certo punto la mia ragazza, a causa di un movimento scomposto non voluto, mi ha dato una forte gomitata sul pene, però non ho sentito gran dolore(la botta è stata veramente forte!). Da questa botta poi siamo stati ancora qualche oretta insieme. Il giorno seguente ho sentito all'improvvso una sorta di restringimento dei testicoli, la cosa l'ho giudicata da subito strana. Sono due giorni che tento di farlo diventare duro, ma non ho una forte erezione...tra l'altro dura anche poco. Oggi mi sono accorto che stringendomi i testicoli non provo nessun dolore!
Sono veramente preoccupato, ho 19 anni, questa cosa non mi era mai successa. Personamente credo che ho veramente sbagliato a tenere il pene all'interno dei pantaloni tutto questo tempo. Mi sto sentendo veramente male perchè adesso ho paura. Non so se questa disfunzione erettile è causata da quello che ho detto, in questo momento ho veramente paura di aver fatto una grande cavolata!! Per favore aiutatemi, quali potrebbero essere le cause di ciò?ma anche quali sono gli effetti di questa cosa, è temporanea o no?vi prego di rispondermi il prima possibile. Grazie infinite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro giovanelettore ,

tranquillo e sangue freddo nulla di irreparabile mi sembra sia successo.

Comunque, vista la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo-malessere" , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalla sua compagna che sicuramente ,già da anni, conosce il suo o la sua ginecologa.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,come giustamente ha detto,pensi a tirarlo fuori senza costrizioni e compressioni...Sicuramente non ha subito alcun danno ai corpi cavernosi in quanto in quel caso sarebbe corso in ospedale.I testicoli non si modificano in alcun caso,ma e' la borsa scrotale che,in corso di eccitazione,si contrae.
Stia tranquillo e segua i consigli.Cordialita'.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

conosciuto il suo andrologo poi ci aggiorni, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
domani andrò dal mio medico generico e vedrò cosa mi dirà...

Comunque volevo aggiungere che in questo periodo sono un pò stressato, poi l'altro giorno ho fatto uno sforzo con la schiena in palestra, dormo poco...forse anche queste cose hanno inciso, non so.

Ieri ero con la mia ragazza...e non ho avuto erezione. Sono preoccupato davvero. In questi ultimi giorni a volte ho sentito come se lo scroto e il pene fossero dei corpi esterni al mio corpo.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

senza ansie e paure eccessive, le posso comunque confermare che tutti i "fattori" da lei accennati possono essere in causa nel determinare il suo problema ma, a questo punto, biosgna sentire il suo medico curante e poi eventualmente un esperto andrologo.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com