Utente 103XXX
Buongiorno, scrivo poichè è ormai più di un anno che soffro di episodi di candida, purtroppo ora sono infortunata ma appena potrò tornerò a fare un tampone, anche se non so se le solite cure siano realmente efficaci. Le prime tre volte mi è stato somministrato Diflucan (le prime due una sola pastiglia la terza sette pastiglie), l'ultimo episodio alcuni mesi fa è stato molto più violendo, perdite molto abbondanti, dolore e molto gonfiore, ho fatto una visita ginecologica e mi è stato prescritto Lomexin ovuli e Crynoceneste crema, e il problema sembrava risolto. Nelle ultime settimane sono tornate le perdite (sempre le stesse) e il prurito (anche se non frequente), immagino che sarà ancora candida. Ma possibile che non mi passi? Cosa posso fare, altri esami oltre al tampone? Il mio medico curante dice che il diflucan è l'unica cosa che serve, ma se l'ho preso più volte senza reali effetti.. Non può essere un problema del partner perchè non ho rapporti da alcuni mesi!
Vi ringrazio anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente come spesso ripeto da tal sede la candida essendo lievito saprofita dà problemi quando a monte ci sono patologie che vanno ricercate, solo per farle alcuni esempi( e ce ne sarebbero tantissimi);una vaginosi,un diabete,patologie infiammatorie croniche del tratto genito urinario, del tratto gastro enterico,patologie autoimmunitarie,paotlogie immunodepressive,terapie croniche con immunodepressivi.
Fare terapie antimicotiche senza andare a ricercare la o le cause che stanno a monte della candida e curarle, a nulla serve.
Pertanto effettui una visita Dermatologica per poter iniziare anche a fare gli accertamenti atti ad escludere le cause di cui sopra.
Cari saluti