Utente 797XXX
Salve, grazie per l'aiuto.
Mi sono trovato a notare che il mio eiaculato varia molto di volume; dopo un certo tempo di "attesa", è molto, nei giorni successivi diminuisce molto. So che il volume aumenta con l'astinenza, ma vorrei sapere se è normale un dislivello così alto. Grazie, buongiorno

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente sia il volume che la cosistenza dell'eiaculato posso variare di molto in una stessa persona, per tanto non si preocupi, ovviamente per essere certi della qualità sarebbe utile eseguire uno spermiogramma
[#2] dopo  


dal 2009
Complimenti per la velocità!
La ringrazio prima di tutto. Mi erano venuti dei dubbi, perché la differenza è molta, a distanza di poche ore. Altra domanda, può influire la situazione psicologica? Siccome un periodo di stress, do "il meglio di me" solo dopo astinenza? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la condizone psicologioca può influire. Quantoi al meglio di sè: il volume dell' eiaculato migliora sempre con astinenza.
[#4] dopo  


dal 2009
Grazie, smetterò di preoccuparmi, buongiorno
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se posso aggiungere un consiglio finale a quelli già ricevuti dagli altri colleghi, approfitti di questa mancanza di informazioni e di "sicurezze", per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle donne che la circondano che ,già alla sua età, conoscono sicuramente da alcuni anni il loro ginecologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#6] dopo  


dal 2009
Salve, e scusate se torno a disturbarvi.
E' normale che dopo due giorni da un'eiaculazione diciamo abbondante, ovvero avuta dopo un po' di attesa, l'eiaculato sia ridotto alla metà, o anche meno?
Grazie mille e scusate ancora, buonasera
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
vediamo dei dati. Di qua non siamo riusciti a tranquillizzarla più di tanto. Pertanto Forse sarebbe il caso (tolga il forse) che prendesse conoscenza col suo andrologo di fiducia.
[#8] dopo  


dal 2009
Salve, lei crede che consultare un andrologo sia per necessità soprattutto psicologica, oltre che per un controllo, o trova anormale quello che le dico?
Comunque grazie
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
pensavo fossimo riusciti a tranquillizarla. Se di qua non ci siusciamo ci riuscirà un collega de visu. La tranquillità può essere un bene importante.
[#10] dopo  


dal 2009
Bene, ho capito tutto, la ringrazio ancora. Ovviamente scusi il disurbo, e buongiorno!
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Nessun disturbo, ma tranquillo.
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque, fatta la valutazione andrologica, ci tenga aggiornati sulle conclusioni diagnostiche e sulle indicazioni terapeutiche che le saranno date.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com