Utente 104XXX
salve. sono un ragazzio di 27 anni. una settimana e mezzo fa dopo una masturbazione ho avuto dolori forti al testicolo destro, dolori che nell'arco di una notte si sono calmati ma non spariti e quindi dopo qualche giorno sono andato al pronto soccorso dove, dopo attento esame, mi hanno prescritto urino cultura e ecografia scrotale (gli esami del sangue che mi hanno fatto mostravano valori nella norma). dopo qualche giorno ho avuto dei rapporti sessuali con la mia ragazza, al primo tutto nella norma, al secondo all'eiaculazione si è presentato sperma e del sangue. dopo un auto esame ho notato una piccola escorazione all'orifizio dell'uretra.nei successivi rapporti non si è presentato piu sangue al momento dell'aiaculazione. In un primo momento mi sono detto che poteva dipendera da quella piccolissima e invisibile escorazione che mi sarei procurato durante il coito ma in ogni caso con il passare delle ore mi sembra impossibnile che quella piccola escorazione abbia prodotto abbastanza sangue. quindi chiedo a voi se puo essere qualcosa di grave o puo essere la semplice escoriazione. grazie per le eventuali risposte. Un saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' uretra poggia su un cuscino di vene, che una minima lesione da notevole quantità di sangue,m ma anche nelle urine. Le consiglierei una visita da un collega specialista per valutare la eventuale presenza di fenomeni infiammatori proswtaici/uretrali che possono essere sovrapposti al suo quadro. In ogni caso non si allarmi che è cosa da poco, se presa per tempo Faccia sapere se vuole.
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille per l'incoraggiante risposta. no nelle urine non cera traccia di sangue e tutt'ora non ho avuto altre perdite. L'urinocultura potrebbe dare una traccia di tali infiammazioni?
prima nel quadro che ho dato mi sono dimenticato di annotare che sono monorene dalla nascita
Un saluto a presto
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il monorene non c' entra nulla. Tranquillo. Una visita specialistica sarebbe il caso che non nsempre infiammazioni prostatiche danno tracce urinarie.
[#4] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille del tempo dedicatomi e del lavoro che svolgete.
Un caro saluto e sicuraente seguirò i suoi consigli
[#5] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Salve, ritorno a scrivere. Dopo qualche giorno ho fatto l'eco scrotale e mi è comparso un nuovo sintomo, perdite di liguido (tipo mucoso) dal glande. Il mio medico mi ha fatto fare la spermiocultura ed è risultata positiva al Haemophilus Parainfluenzae

Ampicillina S 0,125
Cefotaxime s 0.25
Ceftriaxone s 1
Ciprofloxacina s 0.19
Cloramfenicolo I 4
Levofloxacina s 0.19
Rifampicina s 0.38
Tetraciclina S 2

R=resistente I=intermedio S=sensibile

potreste dirmi cos'è, se è grave e quali potrebbero essere le eventuali cure?
ringrazio anticipatamente per la grande disponibilità
Affettuosi saluti
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
bisognerebbe anzitutto capire la natura di quel liquido che lei definisce come mucoso e capire come fa ad uscire dal glande, magari è l' uretra. La spermiocoltura non ha gran valore buttata li così che ha molti falsi positivi, meglio sarebbe accompagnarla ad un esame seminale. Più utile riterrei da questa postazione un tampone uretrale. Ma questo punto le consiglio di consultare un collega in diretta.