Utente 104XXX
Sono un ragazzo di 22 anni e volevo porre una domanda perchè sono molto
preoccupato:
dopo l'ultimo rapporto avuto (sabato sera) , avverto un dolore interno al
pene. il dolore è concentrato in un punto (all'altezza del
glande) ed è molto simile al dolore provocato da una botta...oppure ad una
puntura... Preoccupato che potesse essere qualche infezione oggi ho osservato
se mi faceva male quando urinavo o quando eiaculavo, ma il dolore in questi
momenti non c'era. Il pene non è irritato esternamente... alla vista sembra
tutto ok, però ho questo dolore interno. Mi era gia capitato 2 settimane fa
dopo aver fatto l'amore con questa ragazza, ma era sparito il giorno seguente.
Ora è già lunedì notte ( o meglio martedì mattina) e il dolore persiste. Sono
davvero preoccupato, anche se il dolore non è fortissimo.
Sono qui a chiedere cosa secondo voi potrebbe essere. Chiaramente appena
possibile farò degli accertamenti, però se mi sapevate intanto già dare una
risposta vi ringrazierei davvero tanto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se non v'eè dolore nella minzione e nella eiaculazione,escluderei uno stato infettivo/infiammatorio delle vie urogenitali.Sarei più propenso ad ipotizzare un piccolo trauma post coitale, magari dovuto a qualche piccolo,fisiologico,stravaso ematico.Non farei né prove,né terapie,anche considerando la recente genesi del problema.E' chiaro che la visita "dal vivo" potrà essere dirimente in merito. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille Dr.Izzo per la sua celere risposta, aspetterò e vedrò cosa succede nei prossimi giorni, poi vi terrò informati
[#3] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr.Izzo,
la volevo aggiornare....
il dolore ha continuato per diversi giorni e quindi la preoccupazione si è
accresciuta.
Poi però è andato a diminuire e ora da fastidio è quasi sparito.
La ringrazio per la sua consulenza e le auguro buona giornata
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque ,vista la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo", per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalla sua compagna che sicuramente, già da anni, conosce il suo o la sua ginecologa.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com