Utente 102XXX
Da un test cutaneo (prick) risulta che sono allergica alle graminacee, al cipresso, al dermatophagoldes farinae e al pelo di gatto. Ho 38 anni.
Fino a tre anni fa la rinite allergica (naso chiuso, starnuti frequenti, abbondante secrezione nasale, prurito agli occhi) si manifestava solo a maggio e nei primi giorni di giugno; ora si manifesta anche a febbraio e nei primi giorni di marzo, solo la mattina al risveglio. Non prendo antistaminici nè vaccini.
Cosa accade la mattina? Posso fare dei lavaggi nasali con soluzione fisiologica o marina la sera prima di coricarmi?
Cosa altro consigliate?
Grazie del vostro tempo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
E' molto probabile che la sua sensibilità al cipresso, finora rimasta asintomatica, abbia cominciato a dare segni di sè.
Il consiglio è quello di farsi vedere da un collega Allergologo per valutare la necessità di intraprendere una terapia più incisiva dei semplici lavaggi, ricorrendo anticipatamente agli stessi farmaci che, probabilmente, utilizza in primavera inoltrata.
Cordiali saluti,