Utente 973XXX
sono stato sottoposto ad intervento chirurgico di crossectomia+stripping corto per invaginazione+flebectomie sec. muller+interruzione di una perforante, regolare decorso post operatorio.
a distanza di circa 20gg ho notato la presenza (direi comparsa), sul pene in erezione, di una vena ingrossata proprio sul lato dell'arto operato (non provoca alcun dolore nè problemi funzionali): le due cose sono correlate? prima dell'intervento non mi pare proprio che ci fosse, l'avrei notata! mi conviene eseguire SUBITO indagini specifiche (andrologo)? può essere indizio di qualche problema?
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Giacomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
La crossectomia eseguita a regola d'arte prevede anche la sezione della o delle due vene pudende esterne che drenano in parte i genitali esterni.
Nel suo caso potrebbe essersi verificato un iperafflusso nelle vene superficiali del pene che non desta alcuna preoccupazione.
Ben altra cosa sarebbe stata se lei avesse riscontrato un indurimento della vena, dolore o infiammazione.
Ma, visto che il problema non le dà alcun fastidio, si dia un po' più di tempo (un paio di mesi) perchè tutto torni come prima. E anche se non torna come era, dato che non è una condizione patologica, se ne dimentichi e se ne distacchi dal punto di vista emotivo.
Stia, quindi, sereno.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 973XXX

Iscritto dal 2009
egregio dottore, innanzitutto la ringrazio per la risposta al quesito.
Effettivamente l'indurimento al tatto della vena c'è, manca fortunatamente il dolore.
Per precauzione ho eseguito un ecocolordoppler che ha rilevato la presenza di "materiale endoluminale iperecogeno riferibile a trombo che si estende su ramo venoso superficiale in anastomosi con la vena epigastrica superficiale che risulta anch'essa parzialmente trombizzata".
In breve mi è stato detto che trattasi di "quasi normalità" dopo intervento chirurgico di questo tipo e che tutto si risolve. Prenderò delle compresse di "Prisma 50" per 15gg e pomata "Hirudoid 25.000 u.i.".
Che ne pensa?
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Di Giacomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Va bene ma in realtà i farmaci servono solo a velocizzare il processo di guarigione.
Sono contento che si sia rasserenato.
Un saluto