Utente 544XXX
Scrivo in particolar modo rivolgendomi al Dott. Spina, che mi aveva risposto nell'ultimo consulto.
Ieri mi sono sottoposta a gastroscopia. E' risultato tutto nella norma e a questo punto non mi è stato detto assolutamente nulla sul come procedere per rimettere in sesto il mio stomaco-intestino!
Non sono celiaca, non ho gastriti, ulcere.
La precedente colonscopia era anch'essa nella norma, a parte la presenza di emorroidi modicamente congeste.
Ho provato il duspatal, il debridat, l'Asalex. Non fa effetto nessuno di questi farmaci e continuo ad avere
1) evacuazione difficoltosa e incompleta, con alternanza di feci caprine e di feci piu' consistenti
2) gonfiore, visibile, dopo i pasti
3) rumori come d'acqua nello stomaco
4) flatulenza
5) fastidio all'alto addome, prevalentemente dopo i pasti.

Ho eseguito anche ecografia addominale, che dava tutto ok, a parte l'abbondante meteorismo.
Credo che mi rimanga solo il test per l'intolleranza al lattosio, consigliate di eseguirlo (ho letto che potrebbe dare anche stipsi) oppure a questo punto non mi rimane che
a) aspettare che tutto si aggiusti da solo (e sopportare i relativi fastidi)
b) provare dei fitoterapici, visto che i farmaci non fanno effetto e non posso provare tutti i medicinali in commercio?

Ringrazio cordialmente

Maria R.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
in genere le richieste di consulenza su MedicItalia sono rivolte alla platea dei medici disponibili nella specializzazione utilizzata. Poiché la sua richiesta è indirizzata nominalmente ad un collega la reindirizzo nell'area specialistica di pertinenza del medico da lei segnalato (Chirurgia generale) affinché possa evidenziarla.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
letto il titolo della sua richiesta mi sarei aspettato di trovare il referto della gastroscopia per intero, almeno per tentare di darle un consiglio piu' appropriato. Comunque provo lo stesso a rispondere alle sue domande.
Quanto scritto nei punti da 1 a 4 fa certamente parte di quel corollario di sintomi che piu' che ad una diagnosi vera e propria (che certo non potrei farle a distanza!) possono ricondurre ad un sindrome, meglio conosciuta come colon irritabile: per limitare questi fastidi e' necessario seguire una dieta molto attenta, della quale senz'altro potra' parlare con il Gastroenterologo che la segue, cercando di limitare l'utilizzo dei farmaci a pochi isolati episodi.
Che l'ecografia abbia rilevato meteorismo non avevo dubbi, vista la sua storia clinica, ma anche questo e' riconducibile a quanto sopra.
Per il punto numero 5 invece sospendo ogni giudizio, almeno finche' non ci fa sapere nei dettagli l'esito della gastroscopia.
Sui fitoterapici non sono competente, pertanto non so dirle se sia opportuno utilizzarli o no nel suo caso.
Cordiali saluti