Utente 104XXX
ho avuto un carcinoma duttale infiltrante in situ, mi sono operata e ho fatto la chemio e la radio, ora dopo 5 mesi ho dolori allo sterno e alle due costole sotto il seno operato... prendo nolvadex da 20 una al giorno e decapet 37,5 una ogni 28... questo dolore può derivare dai medicinali o dalle terapie fatte?? per favore datemi una risposta....
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

dovrebbe fare questa domanda ovviamente al suo oncologo che attraverso una attenta raccolta dei dati e sintomi potrebbe chiarire il suo dubbio.

Ad esempio anche il tamoxifene talvolta può dare dolori ossei ma non con le caratteristiche che Lei descrive.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la sua gentilezza... io ad aprile ho la scintigrafia e successivamente il torace..lei crede che sia opportuno anticipare i controlli? non ho dolore quando respiro solo al tatto precisamente sotto il seno operato... questo dolore può essere stato provocato dalla radio?? la prego risponda..
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Certo che potrebbe, ma occorre una visita per averne conferma. Non occorre anticipare la scintigrafia perchè siamo quasi ad aprile.
[#4] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
ho ritirato la cartella clinica e ho trovato la scintigrafia fatta un mese dopo l'intervento non ha evidenziato lesioni secondarie però si conclude dicendo "Area di iperfissazione si rileva in continuità con il profilo vescicale sinistro, verosimilmente riferibile a diverticolo vescicale" si consiglia controllo tra 12 mesi...cosa vuol dire questa ultima parte? rispondete presto...
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'è alcuna relazione con la malattia di base ma si riferisce solo alla vescica. Il controllo a breve probabilmente chiarirà tutto.

Lei ha scritto
"ho avuto un carcinoma duttale infiltrante in situ"

infiltrante oppure in situ ?
[#6] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
io ho avuto un carcinoma duttale infiltante(NAS) -grado III
STADIO DELLA NEOPLASIA (pTNM) pT2N0Mx frammento peritumorale(cm.3x1 di consistenza fibrosa) esente da neoplasia con fenomeni di fibrosi. è molto aggressivo?
[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovfrebbe aggiungere tutte le altre caratteristiche (Recettori, Ki 67, Crb...ecc)
[#8] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
sull scheda istologica non parla di recettori ma di
INVASIONE VASCOLARE PERINOPLASTICA Presente focalmente
MARGINI DI ESCISSIONE Non raggiunge il margine, punto più vicino a mm 20
CUTE Assente invasione di carcinoma
LESIONI NEL PARENCHIMA MAMMARIO EXTRATUMORALE Fibrosi
N tot. DI LINFONODI ASCELLARI METASTATICI: 0/19
TUMORE PRIMITIVO Tumore superiore a 2cm ma non più di 5cm nella dimensione massima (pT2)

MARKES
ER 80%
PgR 90%
MiB-1 45%
CONTROLLO INTERNO CON ESITO POSITIVO
Diluizione ER 1.50 ER(ID5)
PgR 1:40 PgR(1A6)
MiB-1 1 :70 MIB-1(Ki67)
cosa pensate?
[#9] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
dottore perchè non mi date più nessuna risposta? mi devo preoccupare?
[#10] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
scusi dottore mi potrebbe rispondere.. la prego lo faccia al più presto...
[#11] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
A fronte di alcuni fattori sfavorevoli (invasione vascolare,Ki 67 elevato) tuttavia ce ne sono diversi altri favorevoli (positività recettoriale, negatività dei linfonodi ascellari...) che suggeriscono un cauto ottimismo.
[#12] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
GRAZIE MILLE PER I CONSULTI ... HO TANTA PAURA DEI CONTROLLI MA ESSI POSSONO AIUTARMI CERCHERò DIFARLI... COME MI è STATO PRESCRITTO OGNI 5 MESI....